Servizio civile, Caparini (Lega): folle l’apertura agli extracomunitari

0
Bsnews whatsapp

Da quest’anno anche i ragazzi stranieri che risiedono in Italia possono presentare la domanda per il servizio civile. Tra i requisiti richiesti, infatti, non c’è più la sola cittadinanza italiana. Nel senso che possono presentare domanda anche i cittadini dell’Unione europea, i familiari dei cittadini europei che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro ma ovviamente il permesso di soggiorno anche temporaneo, i titolari di permesso di soggiorno di lungo periodo, quelli per questioni di asilo politico e i beneficiari di permesso per protezione sussidiaria.

La Lega, su questo punto, promette di dar battaglia. “L’apertura del servizio civile agli extracomunitari è al di fuori di ogni logica e produrrà uno spreco catastrofico di risorse”. Nel giorno dell’avvio della discussione sul ddl terzo settore, la Lega Nord – per voce del deputato Davide Caparini – alza il muro contro “l’ennesimo, e dannoso, strumento usato per alimentare il mercato dell’invasione”. “Non può esserci servizio civile senza cittadinanza, senza condivisione di un percorso di integrazione e dei valori fondanti della nostra società e del volontariato”. Caparini ha anche proposto il ritorno all’’Authority per il volontariato’ per sottrarre al “centralismo del governo” il controllo sul terzo settore, che “fino ad oggi non si è nemmeno reso conto dei traffici delle pseudo-coop sociali coinvolte nell’inchiesta mafia capitale”. E, a proposito di accentramento: “L’istituzione di un unico registro nazionale delle associazioni di volontariato (rispetto agli attuali registri regionali) è in aperto contrasto con le richieste formulate dai territori in sede di conferenza stato-Regioni e dà l’idea della visione ‘verticistica’ che muove la riforma”. Il parlamentare del Carroccio ha rivolto le sue critiche anche contro la “mercatizzazione delle imprese sociali”, che “svenderà il patrimonio sociale di un Paese”, per inseguire il “modello americano, lontano anni luce dalla nostra storia”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. L’accesso al servizio civile nazionale ai cittaidni stranieri non è una novità di quest’anno, ma, a seguito di una sentenza, già il bando 2013-2014 era aperto a tale possibilità. Cos’è la lega si è svegliata due anni dopo? E poi quale spreco? Il numero di volontari che potranno svolgere il servizio civile è fisso e determinato all’atto dell’apertura del bando, non si spende un euro in più

RISPONDI