Festa di primavera al Frantoio: appuntamento a Rodengo Saiano

0

Sabato 11 aprile, dalle 8.30 alle 12, si svolgerà a Rodengo Saiano la quarta “Festa di primavera al Frantoio”. Un’iniziativa che in breve tempo è diventata un appuntamento ricco di significato, che verrà organizzata anche quest’anno nella verde cornice dell’ex Cascina Damiani dal gruppo di lavoro “La Rocca” che si avvarrà della collaborazione delle associazioni venatorie del territorio e sarà sostenuto ancora una volta dal patrocinio del Comune di Rodengo Saiano.

L’interessante mattinata sarà dedicata agli alunni della Scuola Primaria del paese e si prefigge di far conoscere alle nuove generazioni l’importanza della salvaguardia degli ecosistemi e della loro biodiversità, inteso come risorsa fondamentale per garantire la sopravvivenza degli animali e delle piante che proprio da questo equilibrio traggono linfa vitale e costituiscono l’ambiente che ci circonda.

“Ringraziamo il gruppo di lavoro “La Rocca” e le associazioni venatorie che collaborano a questa iniziativa – sintetizza il sindaco Giuseppe Andreoli – perché la nostra Amministrazione crede fermamente nell’importanza del verde e degli equilibri della natura. Il fatto che ci sia qualcuno che si dedica con passione alla loro protezione e cerca di trasmettere questo stesso amore alle nuove generazioni rappresenta per noi la testimonianza più bella dell’importanza di questo appuntamento che speriamo possa durare ancora a lungo nel tempo”.

Pur senza anticipare i dettagli di quello che l’intensa mattinata proporrà ai ragazzi delle Elementari di Rodengo Saiano, Giuseppe Serlini, a nome de “La Rocca”, spiega il lavoro che verrà portato avanti sabato 11 aprile: “In estrema sintesi cercheremo di trasmettere e far conoscere agli alunni della scuola l’attività che il nostro gruppo porta avanti tutto l’anno. Da quando siamo nati nel 2011, in effetti, ci occupiamo del ripopolamento della selvaggina nella zona e curiamo il ripristino dell’habitat naturale. Il nostro grande punto di riferimento è l’ecosistema, che cerchiamo di proteggere e tutelare con impegno e passione. In questo senso le attività sono le più diverse, da un semplice lavoro di pulitura dai rovi alla ripopolazione di specie come pernice rossa, fagiano, lepri e tutti quegli animali che sono protagonisti dell’equilibrio proposto dalla natura e che non devono mancare”.

Per un’intera mattinata tutta da scoprire, dunque, gli scolari delle Elementari di Rodengo Saiano potranno così seguire una speciale lezione a “cielo aperto”, immergendosi nella verde cornice del “Frantoio” per conoscere i segreti della natura.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY