Benzinaio senza benzina in via Labirinto: mi vogliono costringere ad andarmene

0

La benzina manca ormai da 15 giorni, ma il distributore è regolarmente aperto. E’ diventata una questione di principio, per questo motivo Massimo Gelmi, gestore di un distributore di carburante "no-logo" lungo via Labirinto in città, non si arrende all’evidenza e non getta la spugna, tenendo aperto il punto vendita seppur senza benzina, solo per l’autolavaggio. 

Il caso è raccontato stamane sulle colonne di Bresciaoggi. Il signor Gelmi per motivi contrattuali è in lotta da tempo col proprietario della stazione di servizio, che da due settimane non scarica più il carburante nelle cisterne, ormai vuote. Il motivo? Lo spiega Gelmi stesso: "Vogliono costringermi ad andarmene. E al mio posto finiranno col mettere distributori automatici 24 ore su 24. Lo voglio dire ai miei clienti. Non ho colpa di questa situazione. Per dieci anni ho sempre pagato nei termini, a due giorni, adesso mi chiedono di farlo subito. Mi spiace per la clientela".
(red.)

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY