Si schianta con l’auto rubata al vicepresidente della Feralpi Salò: ladro in fin di vita

5

All’alt dei carabinieri non si è fermato ma ha iniziato a pigiare sull’acceleratore; inseguito lungo una strada provinciale ha toccato la velocità dei 200 chilometri orari, poi però nell’affrontare una rotonda ha perso il controllo dell’auto ed è letteralmente volato finendo su una muraglia. E’ stato estratto a fatica dalle lamiere e si trova in prognosi riservata a causa delle numerose ferite riportate nello schianto: non è andata benissimo la fuga del ladro 57enne di origini trentine (residente a Bolzano) che tra giovedì e venerdì scorso a San Felice del Benaco ha rubato la grossa Mercedes del vicepresidente della Feralpi Salò, l’imprenditore Giovanni Goffi.

Oltre al furto dell’auto l’uomo, ora ricoverato presso l’ospedale Borgo Trento di Verona, aveva prelevato dall’abitazione di Goffi anche materiale elettrica per un valore di circa 40mila euro. L’incidente è avvenuto alcuni giorni dopo il colpo, tra martedì e mercoledì lungo la strada provinciale 27, in località Oliosi, al confine con Valeggio sul Mincio; con ogni probabilità l’auto rubata sarebbe servita ad effettuare altri furti. 
(red.)

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. Condivido quanto disse giustamente Viviana Beccalossi a proposito dell’extracomunitari o che causò, morendo, un incidente. ( ricordate ? ) Le regole valgono per tutti.

  2. Se questo è italiano , come sembrerebbe dalle origini,pagherà come tutti i delinquenti….Visto che ne abbiamo già a casa nostra riteniamo inutile "importarli" dall’estero….

LEAVE A REPLY