Unda Maris, i Van Cleef Continental raccontano l’anima europea

0

Un titolo in latino per un disco dall’anima europea: tornano con un nuovo album i Van Cleef Continental, band bresciana che ha il rock underground nel suo dna. ‘Unda Maris’ questo il titolo del nuovo disco in uscita per Goddess Records con distribuzione Audioglobe.

Abbracciando le sonorità stoner del rock psichedelico, originatosi nel deserto della California del sud negli anni ’90 del grunge, dondono dosi di psichedelia pinkfloydiana, ritmiche alla black sabbath e veloci brani quasi post-hardcore. Sette i brani che si dividono fra gli assalti alla Kyuss/Fu Manchu di Spain e Monte Altissimo, la psichedelia heavy di Muad’Dib, e la ballata conclusiva, la psichedelicissima "The Old World".

Tutti i pezzi sono stati registrati in presa diretta, con pochissime sovraincisioni, in due sessioni: la prima, invernale, in un fienile ristrutturato in Valsabbia, nella provincia di Brescia; la seconda, estiva, all’interno della Latteria Molloy. L’uscita del disco è prevista per Maggio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY