Macogna, dopo la manifestazione dei no ora si attende la pronuncia del Tar

0
Bsnews whatsapp

Dopo la manifestazione di domenica 12 aprile, che ha visto sfilare oltre 5mila persone a Berlingo per dire no alla discarica Macogna, ora non resta che attendere il 22 aprile prossimo per conoscere la decisione del Tar, al quale hanno presentato ricorso gli ambientalisti, decisi a dare battaglia all’autorizzazione rilasciata dalla Provincia che, nel luglio del 2013 ha dato il via libera per trasformare i 402 ettari di campagna che avrebbero dovuto essere trasformati in un campo sovra comunale in una discarica che ospiterebbe un milione e mezzo di rifiuti non pericoli. A tal proposito si sono mossi amministratori e cittadini allarmati, tra cui anche un comitato che ha organizzato un presidio permanente davanti alla cava per impedire l’ingresso dei camion che  avevano cominciato a trasferire i rifiuti. L’allarme riguarda anche il possibile inquinamento della falda acquifera, distante un metro e mezzo dal fondo della discarica.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. quante parole al vento, la discarica nascerà e non ci potrete fare niente…vi resta solo organizzare le manifestazioni in belle giornate di sole, almeno non prenderete l’acqua

RISPONDI