Millenium cede con la capolista… ma solo al tie-break

0
Bsnews whatsapp

Emilbronzo Montale ci mette più testa e continuità e si impone 3-2, Millenium brilla solo in due frangenti e non basta per sconfiggere la prima della classe del girone B.

 

Millenium scende in campo con la rodata formazione che vede Galtarossa al palleggio, Zamora e De Stefani in banda, Baldi opposto, Dall’acqua e Raccagni al centro, Perroni come libero. Brescia parte subito con il piede giusto e costringe al time-out le ospiti dopo un bel 5-1, al quale succede un convincente 8-3. Le emiliane però prendono le misure del campo e si riportano sotto con un paio di break convincenti (10-9). Millenium continua a condurre di misura, seppur concedendo qualche errore di troppo, specie in battuta, e allora le ospiti trovano la palla del pareggio, poi il break delle lombarde, che nuovamente si fanno riacciuffare 24 pari. Con un po’ di sangue freddo Millenium riesce a imporsi 27-25.

Nel secondo frangente la partenza è più equilibrata, ma è una condizione che non durerà perché piano piano Montale prende il sopravvento. Millenium pecca un po’ in tutte le fasi del gioco e non riesce a costruire come vorrebbe, al contempo Scalabrini, Belfiore e Mascherini diventano difficili da contenere e trovano traiettorie interessanti. Entrano Rossi, Cima e Bellini, ma l’Emilbronzo sbaglia molto poco e si porta a casa meritatamente il secondo set 17-25.

Millenium prova a riprendersi dal colpo subito, Montale non si scompone e resta ordinata e punge 5-8. Le padrone di casa mostrano i denti, provando con il muro a respingere le bordate avversarie (15-16), ma non è sufficiente perché Montale ha una marcia in più in questo momento e riesce ad aprire il fronte offensivo per il 17-21 prima e il 21-25 poi.

Sotto 1-2, Brescia ha una bella reazione d’orgoglio, salgono le percentuali di ricezione e attacco, e passa al comando. Zamora fa male alla difesa della capolista, De Stefani vola e Perroni fa gli straordinari in difesa. Quando Millenium riesce a giocare la sua pallavolo fa paura a tutti, fra gli applausi del pubblico amico le leonesse conducono 21-17 e gestiscono il vantaggio fino al 25-21 che vale il tie-break.

Quando le danze sembrano essere riaperte, Brescia si spegne nuovamente con una serie di sbavature che portano la palla a cadere quando non dovrebbe 0-4. L’approccio del set è da rivedere (2-7), Zamora e compagne sembrano spaesate e poco ludice, mentre Montale affonda i colpi; un paio di salvataggi di Perroni scuotono le compagne per il 5-8 e 6-9, ma il resto della difesa è immobile sulle bocche di fuoco nemiche e Millenium cede 10-15.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI