Profughi, a Brescia 25 nuovi arrivi. Prima l’identificazione poi il problema alloggi

0
Bsnews whatsapp

La prima tappa dell’accoglienza profughi a Brescia passa dall’asilo Pampuri di via Corsica. Negli ultimi due giorni nella sede cittadina di prima accoglienza sono arrivati 25 profughi in arrivo dal capoluogo meneghino e altri ne sono attesi nelle prossime ore.

A coordinare le prime fasi è la Prefettura che ha il compito di identificare e aprire le procedure documentali dei richiedenti asilo per poi assegnare loro un posto letto in una delle strutture convenzionate.

I problemi arrivano proprio in questa fase. Il Ministero ha emanato una circolare alle prefetture perché individuino edifici e strutture per l’accoglienza dei profughi, ma già ieri l’assessore alla Sicurezza della Regione Lombardia, la leghista Simona Bordonali, ha invitato i prefetti lombardi a disobbedire, mentre il collega deputato del Carroccio, Stefano Borghesi, ha annunciato che la Lega Nord è pronta ad occupare gli alloggi riservati ai profughi per impedirne l’insediamento.

Intanto giovedì mattina è stato convocato il tavolo per i richiedenti asilo in Prefettura, che sarà presieduto dal vicario Salvatore Pasquariello. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione e capire come gestire l’emergenza e l’accoglienza.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Queste persone entrano in Italia come OSPITI Quanto deve durare questa ospitalità?????? E poi …… Cosa ne facciamo ….. Riusciremo a dare a loro un lavoro ????? X favore mi risponda x es . Fenaroli ,Gobbi ,Galletti etc…..

  2. Una volta si diceva : " L' ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza " . Sono cambiati gli ospiti ?? Sono cambiati i pesci ?? Sono cambiati i tempi ?? Sono cambiati i nasi ?? Qualcuno mi risponda x favore. Grazie

  3. Basta non ce è solo lItalia che fa parte dell'Europa (volutamente minuscolo) che vadano anche in altri paesi … Secondo voi che via di uscita ci può essere… Li manteniamo a vita? E noi poveri italiani … Senza lavoro senza casa senza soldi con figli da mantenere. Chi ci aiuterà? Le nostre risorse si stanno consumando per loro basta !!!

  4. Sei troppo ignorante. A parte il fatto che non si capisce una farda delle tue questioni, non posso permettermi il tempo di risponderti: non capiresti.

  5. Al radical shit @quisotto: illuminaci d’immenso con la tua saggezza e superiorità, dicci la tua visione mondiale… Ma x piacere va, penoso!

  6. Trilli sei un pirla! Vai avanti a propinare al web la violenza dei tuoi slogan da celodurista nostalgico del ventennio. Se non lavorassi non sapresti come colmare il vuoto del tuo cervello!

RISPONDI