Durante la notte crolla l’intonaco: chiusa la scuola materna di Manerbio

0
Bsnews whatsapp

Nel bel mezzo della discussione sulla sicurezza nelle scuole italiane, scatenatasi dopo il crollo che si è verificato ad Ostuni dove tre alunni sono finiti in ospedale a causa di un crollo, anche nella provincia Brescia si deve registrare un epiodio. Seppur non si possa sottovalutare, il caso di Manerbio non deve creare però alcun allarmismo: nella notte tra martedì e mercoledì, all’interno di una delle aule del piano terra dell’asilo Gaetano Marzotto di via Verdi, è caduto a terra un metro quadrato di intonaco.

La scuola recentemente ha ottenuto una positiva valutazione di idoneità statica, inoltre tra lo scorso anno e adesso sono stati effettuati costosi lavori di impermeabilizzazione di alcuni terrazzi danneggiati dal maltempo e dalle infiltrazioni. Durante il sopralluogo effettuato ieri mattina da sindaco, assessore e alcuni tecnici, si è deciso di chiudere precauzionalmente la scuola fino a lunedì, per consentire di realizzare in tempi brevissimi una controsoffittatura che elimini del tutto il rischio di altri crolli di intonaco. Il disagio non sarà di poco conto per le famiglie che dovranno cercare soluzioni alternative per i loro figli, ma il Comune ha preferito non correre rischi.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Perché correre rischi ? Questo è logico e giustissimo. IMMAGINO che ora i soldi raccolti in provincia di Brescia a vario titolo x scuole del terzo mondo, siano convogliati al nostro TERZO MONDO e siano dati anche aiuti economici alle mamme lavoratrici che dovranno pagare qualcuno che tenga i figli durante la chiusura precauzionale e doverosa della scuola….IMMAGINO.. .IMMAGINO…

  2. A BRESCIA esiste casa Gabriella delle ancelle della carità via Mantova che tiene i bambini gratuitamente SOLO delle donne straniere lavoratrici Xche non organizzare un asilo gratuito anche x le donne italiane lavoratrici ??? Il proverbio dice : volere è potere !!!!

  3. Tastieristi di questo sito: quanto vi piace fomentare e mettere sempre gli uni contro gli altri. La violenza verbale di quello che scrivete e’ grave. L’odio che fomentate e’ enorme. La assoluta mancanza di onesta’ intellettuale sconcertante. Sarebbe grave se -come penso- dietro i vari nick ci fossere politicanti fazzuolati e affini che utilizzano questi tristi stratagemmi per alimentare la folla affamata di sangue.

RISPONDI