Bus, ancora violenza: controllore preso a pugni da giovane immigrato senza biglietto

0
Autobus
Autobus

La sicurezza sui bus continua ad essere un problema a Brescia, soprattutto per guidatori e controllori. Ieri, infatti, si è verificato un nuovo episodio di aggressione ai danni di un controllore. L’uomo, poco prima delle 17, ha pizzicato un giovane immigrato senza biglietto nella zona di piazza Repubblica: a quel punto il giovane, per non farsi identificare, ha colpito il controllore al volto ed è scappato a piedi. Inutili, per il momento, le ricerche dei carabinieri. Il controllore 50enne, che sanguinava dal naso, è stato trasportato al Civile per accertamenti: per fortuna non ha riportato ferite serie.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. MA PRENDIAMOLO NOI STO GIARGIA , INVECE DI PORTARLO IN QUESTURA O LASCIARLO ANDARE……, IN UN CAMPO DI FORMENTONE LO PORTIAMO A FARGLI FARE IL BIGLIETTO !!!

  2. Questa sta diventando la città più criminale di Lombardia. Comune paralizzato, Questura e Prefettura ormai burocrati per stranieri. Valter Muchetti e la giunta Del Bono dove sono?

  3. Ma il nostro Sindaco dov’e’ io l’ho votato purtroppo ma caro Sindaco stanne certo il mio voto non l’avrai mai piu’ vergognati per quello che fai sai solo aumentare il costo dei parchimetri per lavorare e non prendere multe devo pagare 12,50 al giorno vergognati e questo dale sull’atubus pagato da noi con il tuo benestare ma possiamo ancora riceverne di extracomunitari ora siamo al 19,5 di regolari piu’ irregolari e spacciatori caro @adry.

  4. Quando c’era lo sceriffo succedevano lo stesso questi fatti, anche di più. Ma del cammeo assassino nessuno dice nulla? meglio parlare degli autobus. Curioso.

  5. …dai che facciamo un bella rivolta contro questo governaccio di fiancheggiatori dei clandestini E DEGLI OSPITI CHE DELINQUONO LIBERAMENTE …O NOI O LORO, NON C’è PIU’ SPAZIO E NEMMENO PAZIENZA…..O NOI O LORO !

  6. Noi siamo quelli che lavoriamo, paghiamo le tasse, rispettiamo le leggi. Loro sono quelli che non pagano le tasse ed i biglietti, che sfruttano i migranti, che vivono alle nostre spalle, che non rispettano le leggi. Noi siamo la parte sana del paese, italiani o stranieri non conta. Loro sono i furbi, i privilegiati, i parassiti.

  7. Chiedo una cortesia ai commentatori: potreste usare le virgole e la punteggiatura? così, tanto per capire meglio le tante stupidaggini scritte. Grazie!

  8. Ti trovo "PENOSO" ma forse tu sei svizzero e nn ti pesa la nostra situazione. Per ciò che riguarda l'articolo aspetto con ansia, e come me molti altri, il commento del sindaco Del Bono su Facebook …..fossi in lui lo intitolerei : BRESCIA CITTÀ SENZA VIOLENZA, visto che pare convinto di ciò……pare !!!!

  9. Dovevo rinnovare l’abbonamento all’autobus per i miei figli, e questi mi rispondono con un tono che mi ha ferito tantissimo "Certo!! noi paghiamo l’abbonamento e i "ragazzi di colore" e gli "zingari" (ho tradotto le loro espressioni) non pagano niente e ridono di noi "scemi" che "paghiamo". Questo commento mi ha gelato. Io che ho sempre insegnato, perché "ho imparato" dai miei genitori la legalità, l’onestà, il rispetto delle persone e delle cose altrui, mi sento dire ste cose….povera Italia e povera Brescia, dove siamo mai finiti!!!

LEAVE A REPLY