Immigrati, Brescia primato lombardo di clandestini: sono il 10% sul totale

0
Immigrati
Immigrati

Crescono le presenze di immigrati irregolari in Lombardia. Al 1° luglio 2014, infatti gli stranieri presenti sul nostro territorio privi di un regolare permesso di soggiorno sono 93.000, circa 6.000 in più rispetto alla stessa data del 2013. Gli irregolari rappresentano il 7,2% del totale dei presenti, pari a 1.295.000 persone. È questo il principale dato che emerge dal quattordicesimo Rapporto dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità, promosso in collaborazione con Éupolis, Osservatorio regionale per l’Integrazione e la multietnicità (Orim) e Ismu, presentato stamani a Milano alla presenza dell’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia Simona Bordonali.

“Bisogna partire dai numeri – ha detto Bordonali – per arrivare a politiche amministrative di

gestione del fenomeno e a una vera integrazione. In Lombardia risiede circa un quarto della popolazione straniera presente in Italia. Fino a quando gli Enti locali avevano risorse a disposizione i risultati arrivavano. Purtroppo i tagli effettuati dal Governo influiranno in negativo anche sui processi di integrazione”.

L’assessore ha quindi ricordato come a fronte dei 170.000 sbarchi registrati lo scorso anno, “solo 60.000 siano state le richieste d’asilo. Di queste ne sono state esaminate solo 35.000 e accolte circa 3.500”. Secondo l’assessore vanno dunque “bloccati gli arrivi. Serve un intervento decisivo e concreto, non solo a livello italiano. L’Europa deve dare delle risposte a quelle che ormai non sono più emergenze dal momento che si susseguono ininterrottamente da oltre 30 mesi. Le politiche migratorie attuate dal Governo italiano sono fallimentari e vanno riviste. È necessario che venga convocato urgentemente un Tavolo nazionale per affrontare la questione a tutti i livelli”.

I 93.000 irregolari rappresentano il 7,2 per cento degli immigrati attualmente in Lombardia. La percentuale più alta di irregolari sul numero di immigrati si registra a Brescia che raggiunge quasi il 10 per cento (il primato l’anno scorso apparteneva a Milano); valori inferiori al 5% si registrano nelle province di Pavia, Cremona, Lecco, Lodi, Monza-Brianza e Bergamo, mentre Sondrio si ferma a 3 per cento.

In termini assoluti, dopo Milano (501.600 immigrati) le province con più immigrati sono quelle di Brescia (191.9000, nel 2013 198.500) e Bergamo (140.900, nel 2013 144.600). Seguono Varese (78.700, nel 2013 81.000), Monza-Brianza (83.000, nel 2013 77.200), Pavia (65.900, nel 2013 64.300), Mantova (63.500, nel 2013 63.700), Como (53.400, nel 2013 54.000), Cremona (45.000, nel 2013 49.300), Lecco (30.700 nel 2013, 34.400), Lodi (30.400, nel 2013 28.700) e Sondrio (9.800, nel 2013 9.700).

Il rapporto completo si trova all’indirizzo http://www.orimregionelombardia.it/

Comments

comments

1 COMMENT

  1. beh, diciamo anche però che la nostra è la città dove uscire dalla clandestinità è più difficile che altrove, giusto per correttezza d’informazione!

  2. Non capisco perché la Bordonali non sia sulle coste della Libia per bloccare le partenze. Vada e ci racconti in vece di star qui a blaterare invano!

  3. I tagli del Governo agli Enti Locali ci sono indubbiamente, ma visto che i numeri sono numeri, il recupero di questi tagli è stato di fatto "delegato" alla periferia. Un esempio ? Il gettito delle entrate tributarie del Comune di Brescia nel 2010 è stato di 77,4 milioni di euro, quello del 2014 si è attestato a ben 146,6 milioni di euro. Ma nemmeno questi bastano per pagare il Metrobus e la Bordonali ricorderà come proprio l’addizionale IRPEF ai massimi fu "venduta" dal Sindaco Paroli come imposta di scopo per pagare il nostro cappio al collo, cioè i mutui dell’infrastruttura. Con buona pace delle risorse che mancano a Brescia per l’integrazione…

  4. Le tasse comunali sono aumentate grazie a Monti e alla sua imu e a letta-renzi con la tasi. Per la doverosa precisazione. Prima di pensare ai soldi per l’integrazione dei clandestini, pensiamo alle pensioni sociali da 502 euro al mese. E ricordate sempre quel che disse il ras delle cooperative rosse di Roma: con i clandestini faccio più’ soldi dello spaccio della droga!

  5. I governi Monti, Letta e Renzi, giusto per gradire, furono e sono i governi "pizza quattro stagioni" cioè un’acozzaglia di convenienze trasversali, partiti un tempo avversari e singole persone sempre in pista che nulla hanno a che fare con l’espressione della volontà popolare derivante da libere elezioni ed assai poco con le regole della democrazia rappresentativa. E i risultati infatti si vedono…

  6. gentaglia al governo , del sentimento vero degli italiani se ne sbattono ….., noi obbligati ad accogliere e i risultati sono questi……, quanti hanno diritto poi allo status di rifugiato ? meno del 10%..e gli altri che fine fanno ? li riaccompagnano in albergo ??????

  7. Perché certi italiani ( volutamente minuscolo ) sono così masochisti ? Leggo commenti che mi fanno rabbrividire !!!! Quello poi che a Brescia è più difficile avere il permesso di soggiorno che nn in altre città si commenta da solo ! L'unico commento sensato sarebbe quello di sperare in un controllo capillare ed in espulsioni immediate. Io nn ne posso più di vedere extracomunitari attaccati costantemente al telefonino senza mai lavorare !!! Io nn ne posso più di mantenerli con le mie tasse !!! Nn lavorano o hanno perso il lavoro ??? TORNINO A CASA LORO…TORNINO A CASA LORO…TORNINO A CASA LORO…ormai è una questione di sopravvivenza…LA NOSTRA !!!!

  8. Peró la tua mamma l’assiste una badante ucraina, il latte che bevi al mattino é munto da pakistani, in ospedale ti ha curato una infermiera rumena, la prostituta che frequenti é cinese. Come mai ti affidi a loro, soprattutto per bisogni così intimi e personali?

  9. Ma allora non vuole capire !!!!!!! Chi lavora puo a merito fermarsi in Italia!!!!! Si sta parlando di tutti quelli OSPITATI NEI VARI ALBERGHI O COMUNITÀ !!!!!!!!! X quanto tempo ????? Nessuno lo Sa!!!!!!!!!!! X FAVORE MI RISPONDA :UNA VOLTA ENTRATI NEL NOSTRO PAESE CHE FUTURO PROSPETTA A LORO?????IN CHE COSA MIGLIAIA DI PERSONE POSSONO ESSERE IMPIEGATE ???? SU RISPONDA !!!!!!!

LEAVE A REPLY