Pastasciuttata per il 25 aprile, la Lega attacca: affissioni abusive, l’Anpi va multata

0
Bsnews whatsapp

Attacchinaggio a tappeto, la scorsa notte, nel centro storico della città. Stavolta a tappezzare muri, cestini e centraline telefoniche – fuori dagli spazi consentiti – sono stati i militanti dell’Anpi (l’associazione che raccoglie ex partigiani) e della Rete antifascista di Brescia (in buona parte vicini al Magazzino47), che hanno distribuito materiale informativo sulle iniziative organizzate per il 25 aprile. Ma il blitz notturno non è piaciuto alla Lega, che ora accusa la Loggia di compiacenza e la invita a sanzionare l’Anpi

Per il 25 aprile, partigiani e antifascisti hanno organizzato una festa in strada, che si aprirà alle 11.30 con un aperitivo in diversi locali del Carmine (Casa del popolo, Carmen Town, Crivello, Bar battaglie). A seguire, una grande pastasciuttata su prenotazione (a ricordo di quanto fatto il 23 luglio 1943 a Campegine dalla famiglia Cervi, che per festeggiare la Liberazione portò la pasta in piazza). Quindi via alla musica dal vivo con Ciurma Anemica (14.30) e Rutier (15.15). Dalle 16, infine, il corteo fino a piazza Loggia. Quindi, alle 18.30 ,riprenderà la musica con Beto e alle 20 i Garrapateros chiuderanno le danze. Per tutta la giornata, inoltre, sarà in funzione uno stand enogastronomico gestito dall’Anpi.

Ma le tecniche pubblicitarie dei promotori hanno provocato le polemiche dei leghisti, che ora invitano l’amministrazione comunale a sanzionare l’Anpi. “L’Anpi – si legge in una nota inviata dai consiglieri Massimo Tacconi e Nicola Gallizioli – nella notte scorsa ha affisso volantini abusivi in tutto il centro storico. Un atteggiamento che l’Amministrazione comunale non deve tollerare, visto che il bene pubblico va tutelato ed è inconcepibile che un’associazione storica come l’Anpi si abbassi ad un così basso livello di comunicazione”. I leghisti invitano quindi a procedere con le multe, “a meno che l’amministrazione voglia usare due pesi e due misure a seconda di quale sia l’associazione o la forza politica che affigge i volantini”: un riferimento esplicito alle sanzioni annunciato tempo fa contro Forza Nuova.

Ma nella stessa nota gli esponenti del Carroccio rincarano la dose e attaccano frontalmente la maggioranza. “Questa affissione abusiva – continuano – è ancora più grave visto che in Loggia nella maggioranza è presente anche la consigliera comunale Parmigiani (‘Al lavoro per Brescia Fenaroli Sindaco’), che é iscritta all’Anpi dal 2004 e oggi ricopre il ruolo di vicepresidente provinciale dell’associazione . Chiediamo quindi alla Parmigiani di assumere il ruolo di presidente della commissione sicurezza in Loggia, sostenendo questa nostra richiesta di sanzionare l’ Anpi che ha commesso un atto così deplorevole. A meno che – chiosano polemicamente – la consigliera preferisca invece chiudere un occhio (quello sinistro) ed essere in via Battaglie con l’Anpi nello stand gastronomico speriamo non abusivo e soprattutto rispettoso di tutte le norme igieniche e sanitarie che ci riserveremo di verificare”.              

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Sono d’accordo con te, adesso mi aspetto che denunciate anche gli ultras del Brescia che hanno impestato Brescia e provincia con i cartelli della loro festa bianca e blu

  2. La legge dev’essere uguale per tutti, dunque le sanzioni dovrebbero scattare non appena la Lega Nord (non so se è ancora "per l’indipendenza della Padania") avrà risarcito la cittadinanza per tutti gli adesivi appiccicati ovunque e per tutte le scritte farneticanti, spesso gigantesche, che infestano il territorio da decenni.

  3. Ma nooooooooooooo i compagni e i "partigiani" possono fare quello che vogliono, per loro la legge non vale. Come diceva qualcuno: con i nemici la legge si applica, con gli amici 8la legge) si interpreta….Basta vedere la libertà d’azione e di casino che hanno i fratellimigranti e i loro sodali antagonisti(???!!!): da un mese fanno quello che vogliono . presidi etc…Guardiamo le occupazioni…ehi, ma la legge..Ahhhh,ahhhh,a hhhh, che bella rivoluzione avete fatto : …

  4. Sicuri che i Cervi portarono la pastasciutta in piazza il 23 Luglio 1943 per la Liberazione?
    Magari era il 25 Luglio (o successivamente) per l’Armistizio…..anc he perchè i Cervi nell’Aprile 1945 forse erano già morti.

  5. Cavolo, i fratelli Cervi festeggiavano prima ancora della riunione del Gran Consiglio del Fascismo che votando l’ordine del giorno di Dino Grandi, sfiduciò il Duce!

  6. Da che pulpito viene la predica! Non solo ci hanno abituato per anni ad avere manifesti affissi ovunque, scritte sui muri inneggianti la ridicola padania, adesivi appiccicati ovunque, ma anche denunce giacenti presso la locale Polizia Municipale per uso improprio di affissioni su vetrate utilizzate come sedi di candidati locali alle ultime elezioni amministrative nel Comune di Brescia. Per cui farebbero bene a mettere la coda in mezzo alle gambe.

  7. ma andavevi a vedere ormai come è l’ANPI. Sono persone legate a doppio filo con il magazzino 47. Povera ANPI……. I partigiani morti si rigirano nelle tombe. Soprattutto quelli della Brigata Osoppo ammazzati a Porzûs…….. NOI NON DIMENTICHIAMO

  8. i nostri governanti lumbard ci pensano tutti smemorati ed ignorantoni !!! ma se tutto il nord e’ invaso da anni da scritte "verdi " ? ma da che pulpito che coraggio! comunque non sono per la teoria tanto peggio tanto meglio. se sono abusive vanno multate ERRORE delle amministrazioni che a suo tempo non hanno multato le affissioni abusive di "chicchesia"

  9. Mio Padre 88 anni è un ex partigiano, era un "ragazzino partigiano" ma per piacere non ditemi e non dite soprattutto a mio Padre che l’ANPI è legata al magazzino 47…ne potrebbe morire..all’istante! ! Io, figlio di partigiano, di 60 anni, non mi trovo proprio con le idee del magazzino 47…neanche un po’!!

  10. Ma secondo tutti Voi i DEL BONO, FENAROLI, e Kompagni multeranno veramente l’ ANPI e LA RETE ANTIFASCISTA (leggere . MAGAZZINO 47) ??? Certo sarebbe bello sapere, magari anche fra tre mesi come andrà a finire questa cosa !!!

  11. L’antifascismo può solo riassumersi in una pastasciuttata. In 70 anni l’unica cosa che sono stati capaci di fare è mangiare….Basta vedere comer si sono arricchiti TUTTI i politici….Mai visto un politico povero.

RISPONDI