An Brescia ai quarti di finale: vittoria sui Canottieri Napoli

0

Con decisione l’An Brescia passa i quarti di finale: a Mompiano, nella gara di ritorno della prima tappa dei playoff, la formazione di Sandro Bovo supera la Canottieri Napoli 12 a 7 (3-2, 4-2, 3-3, 2-0, i parziali) e ora attende l’esito della sfida tra le altre due napoletane, per conoscere l’avversaria della semifinale. Sempre avanti nel punteggio, Presciutti e compagni, con fermezza, tenuto a bada i giallorossi di Paolo Zizza, rintuzzando con puntualità tutti i tentativi di riaprire il match. Alla vigilia, coach Bovo aveva chiesto di sfruttare gli spazi per incanalare, fin da subito, la partita nella giusta direzione, e di prestare grande attenzione in copertura, e così è stato: ben otto le controfughe concretizzate, e contenuto con efficacia il lavoro dei centroboa ospiti. Magari non brillante la performance con l’uomo in più (2 su 7), ma l’obiettivo era condurre la gara senza esporsi a rischi di sorta, per archiviare con autorevolezza il passaggio del turno, e il traguardo è stato centrato in pieno. Come successo a Napoli, la Canottieri si è dimostrata una compagine di livello, provando in tutti i modi a creare problemi ai biancazzurri, grazie a una buona espressione di un (giovane) gruppo dove spiccano individualità di rilievo come Alessandro Velotto, autore di un gol veramente pregevole. Rimanendo in ambito di preziosismi, molto applaudito il gesto di Willy Molina nel secondo tempo: in posizione di boa, il giocatore spagnolo ha eseguito una specie di magia (palla alzata con la mano destra e tirata con la sinistra) eludendo la guardia del diretto difensore e del portiere, e solo la traversa ha negato la gioia della segnatura.

 

«Anche oggi – commenta il tecnico dell’An, Bovo – abbiamo giocato bene in difesa, limitando a dovere i loro centroboa. Più in generale, siamo stati bravi a prendere subito il vantaggio e, per il resto dell’incontro, a controllare l’andamento del gioco. Approdiamo con fiducia in semifinale, aspettando di conoscere quale delle altre due napoletane, dovremo incrociare. Complimenti alla Canottieri per quanto fatto vedere in queste due gare e non solo: sono convinto che, durante la stagione, non abbiano raccolto quanto meritavano. Per come si è comportata contro di noi, avrebbe potuto conquistare un posto nelle rassegne continentali».         

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY