Rete ferroviaria pronta per Expo: potenziati i servizi anche da Brescia

0

379 corse giornaliere per collegare Rho Fiera Expo Milano 2015 con tutta la Lombardia, 180mila posti e 180 fermate in più al giorno. E’ partito ieri il piano straordinario della rete ferroviaria lombarda per l’esposizione universale milanese.

Se ancora alcuni cantieri, tra cui quello per il Padiglione Italia, sono da terminare, la rete ferroviaria regionale è pronta all’assalto da parte dei viaggiatori. Nella conferenza stampa di presentazione che si è tenuta ieri presso la Stazione di Milano Cadorna, il governatore Roberto Maroni, l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Alessandro Sorte e l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane Michele Eliahanno con orgoglio dettagliato il piano d’intervento.

Milano. Trenord: 379 corse da per Expo. Il piano prevede un treno ogni 3 minuti

"Un treno ogni tre minuti e la possibilità di raggiungere l’Esposizione universale da tutta la Lombardia con un solo cambio è un grande risultato, che ci può far dire con orgoglio: siamo pronti per Expo. Abbiamo fatto quanto dovevamo". Così il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

"Ci aspettiamo 150 mila visitatori nei giorni della settimana e 200 mila nei weekend. Di questi 42 mila arriveranno ad Expo con i treni di Trenord" ha detto Cinzia Farisè, ad di Trenord. Per quanto riguarda il servizio suburbano, Trenord offrirà 285 treni al giorno (131 corse in più) mentre per quello regionale 94 treni (con 49 fermate in più ogni giorno). da tutta la Lombardia sarà possibile raggiungere Expo con un solo cambio.

Nello specifico, da Brescia si potrà raggiungere Expo con il solo cambio a Pioltello, con il costo del biglietto da Milano a Rho Fiera fissato a 2,20 euro (4,40 per andata più rtorno). Le tratte aggiunte sono quelle giornaliere tra Brescia e Iseo delle 19.16 (fino ad ora si effettuava solo il sabato), e quelle del sabato per i treni R1013 Pisogne-Brescia delle 6.01 e R1213 Bornato-Rovato delle 6:43.
(red.)

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Speriamo che i turisti o gli espositori di Expo 2915 non salgano sulle "tradotte" regionali o abbiano bisogno su di esse di utilizzare una toilette (nel caso, si tratta di un eufemismo). L’unico cambio che ricorderebbero sarebbe quello degli abiti e degli indumenti intimi, necessario per evitare i danni da contaminazione fisica con ambienti assolutamente sporchi, malsani e maleodoranti…

LEAVE A REPLY