Vogliono farla finita: salve grazie all’intervento di marito e carabinieri

0
Bsnews whatsapp

Erano le 10 di questa mattina, lunedì 27 aprile, quando è salita sul tetto e a minacciato di buttarsi. Succede in via Grandi, dove una donna è salita in cima all’edificio della Cef, la cooperativa esercenti farmacia, e ha minacciato di gettarsi. Immediatamente sono arrivati i carabinieri e dopo circa un’ora l’allarme è rientrato, grazie ad un agente che, salendo sul tetto, l’ha convinta a scendere. Come riporta il Corsera, alla base della minaccia di suicidio ci sarebbero alcuni problemi con la cooperativa per la quale la donna lavora.

Un episodio analogo si è verificato sabato pomeriggio in Valsabbia, a Vobarno: una donna si è buttata dalla finestra di casa, al terzo piano di una palazzina, ma è stata salvata per miracolo dal marito e da due ragazzi del Senegal, che l’hanno afferrata e calmata fino all’arrivo dei soccorsi. Quando la donna si è gettata, ad afferrarla subito è stato il marito: lei però si divincolava e così, scrive il giornale di Brescia, sono intervenuti i due ragazzi che si sono arrampicati fino ad un terrazzino da dove sono riusciti a prendere la donna. E’ stata poi trasportata e ricoverata all’ospedale di Gavardo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI