Rovato, saluto romano davanti al corteo del 25 aprile: denunciato

23
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia

Braccio destro teso e mano verso l’alto: quel saluto romano al passaggio del corteo del 25 aprile è costato una denuncia per apologia di fascismo ad un 40enne di Rovato. E’ successo sabato durante le celebrazioni del giorno della Liberazione: il corteo, dopo esser passato da piazza Cavour e aver deposto la corona ai caduti, si è diretto al Sacrario di via Lamarmora per la premiazione di un concorso indetto dall’Anpi. Mentre le 500 persone sfilavano, l’uomo, come riportato dal Giornale di Brescia, ha atteso il loro arrivo e, al passaggio degli ultimi, dove c’erano anche 30 esponenti del centro sociale 28 maggio, ha fatto due volte e platealmente il saluto romano. Da lì attimi di tensione placati dall’arrivo dei Carabinieri. Gli esponenti del centro sociale a quel punto si sono diretti in caserma dove hanno sporto denuncia contro l’uomo.

Comments

comments

23 COMMENTS

  1. se dico che un imbecille rimane un imbecille anche se si perde tempo in processi ridicoli e condanne farsa, e che anche se lo condanni la sua imbecillità non viene meno, e se quindi credo che la denuncia sia imbecille quasi quanto l’atto del cretino, vengo denunciato anche io?

  2. La denuncia non serve a niente e sarà uno spreco di soldi e risorse: bastava lasciarlo 10 minuti ai manifestanti. D’altra parte i fascisti sono i primi ad apprezzare il bastone, no?

  3. provocazione a parte, contestabile e condannabile
    mi sembra che tutti si ricordano solo del ventennio, ma nessuno pensa mai a cosa è successo nei decenni successivi, da quando siamo diventati una colonia americana e chiunque abbia tentato di riprendersi la sovranità nazionale abbia fatto sistematicamente una brutta fine: Aldo Moro per citarne uno su tutti.
    Siamo davvero sicuri che quel giorno siamo stati liberati oppure è solo che abbiamo cambiato padrone?

  4. falce e martello invece no ? e il pugnetto nemmeno ? stesso regime , stesso schifo…..ma pesi e misure diverse ovviamente…..la bandiera con la falce e martello E’ STATA ABOLITA E VIETATA NEI PAESI DELL’EST , EX CCCP URSS COMPRESA,,,, resta invece legale in italia
    Mi fate vomitare

  5. Il commento più intelligente è quello dell 21,34…magari è amico, opps compagno , di quelli dei centri sociali che gridano "fuciliamo i marò"…Ma la cosa più comica sono i compagni del centro sociale che denunciano per apologia di fascismo. Sono gli stessi che parlano contro le forze dell’ ordine, quelli che nei loro siti scrivono ACAB o invitano alla violenza proletaria contro polizia e CC….Ma , d’altronde, la coerenza non è di queste persone.PS: a proposito di penzolare, sai cosa vuole dire EMILIO MENTISTI. Ecco quando aggredite i "fascisti" e siete in numero maggiore ed armati di caschi e bastoni e le prendete dai "fascisti" subito piagnucolate di aggressione nasssifasssscista. A Cremona c’erano le telecamere è siete stati sbugiardati. D’altronde le bugie e infamità sono nel Vostro DNA.Basta vedere cosa è successo a Milano nei giorni scorsi.Au revoir….

  6. Tranquilli. Il saluto romano è vietato dalla "Legge Scelba" del 20 giugno 1952 e prevede la condanna da 6 mesi a 2 anni ed una sanzione pecuniaria da 200 a 500 euro. Il rovatese, platealmente facendolo con richiamo al fascismo, si merita quanto previsto dal Codice Penale vigente. E’ la legge: punto e a capo.

  7. resta il fatto che TUTTI , allora quando andava bene e si era orgogliosi dell’ impero , alzavano la manina come dei fantoccini….gli stessi che subito dopo , quando le cose andavano male , hanno fatto immediatamente dietro front per alzare il pugnetto ….hahahahaha , italianiiiiiiiiiiii. …oggi……..siamo quel paese che siamo !

  8. La bandiera con falce e martello è stata abolita nei paesi che hanno subito la dittatura comunista, da noi è vietato il saluto romano perchè abbiamo avuto la dittatura fascista…il problema è la dittatura, non il tipo di dittatura. Pensiamo a non far tornare quella che abbiamo avuto, piuttosto che preoccuparci di una dittatura che non c’è mai stata e mai ci sarà.

  9. risposta … ME NE FREGO…..viva pansa !! bella sta ciao….hahahahaha, ti prude il pugnetto vero ?
    io con la manina faccio quel k….zo ke voglio , tu con la pugnetta ….

  10. quanti bei partigiani per sentito dire…..si fanno belli dietro la bandiera stelle e strisce e al piano marshall…., i liberatori fautori e autori della strage di via rasella a roma….nessuno dei coragiosissimi autori si è mai consegnato , lasciando fucilare 333 persone innocenti…..SIATEN E ORGOGLIOSI !!!
    questo lo dice e lo scrive la storia ….non solo la vostra !

  11. Allora, caro utente del commento delle ore 23,00 del 29 aprile, se noi fossimo fascisti dovremmo penzolare???Non posso essere fascista per vari motivi. Ma noi dovremmo penzolare per Voi "illuminati"?!?
    Ps: l’i mbecillità delle persone non ha confine. Verosimilmente Voi lo avete : il Vostro buon gusto e la Vostra intelligenza….Surs um corda ( mi raccomando fatevelo spiegare…potrebbe crerVi problemi la comprensione).

  12. Santi numi ! La legge vieta il saluto romano se usato come esplicito richiamo al ventennio. La legge, non mio zio Giuseppe o tuo zio Benito. Fattene una ragione e cambia argomento !

  13. Sei solo un coniglio come i tuoi camerati che al fronte hanno mandato gli Alpini a morire. ( 333 morti , quanti milioni ne ha fatti il nazzismo dietro quale vi nascondavate voi conigli) . Sai com'è armiamoci e partite.

LEAVE A REPLY