Sassi contro il pullman del Vicenza: arrestato ultras del Brescia. Ferito un 12enne

0

Nonostante la vittoria sul campo contro il Vicenza alla quale avrebbe dovuto seguire la gioia, una trentina di tifosi del Brescia si è reso partecipe di un vero e proprio agguato al pullman dei tifosi vicentini. Al termine della partita infatti si sono nascosti dietro i cespugli che costeggiano la tangenziale e al passaggio del pullman degli ospiti hanno iniziato a tirare calci, bastonate e sassi.

Un bambino di 12 anni che viaggiava sul pullman insieme ai genitori è rimasto ferito ad un occhio in seguito allo scoppio di un finestrino i cui vetri lo hanno colpito in faccia.

Ferito anche un agente della Digos che si era unito alle cariche della Polizia per far allontanare i tifosi bresciani dalla strada e consentire la ripartenza del pullman. Un ultras del Brescia è stato arrestato, altri cinque minori sono stati accompagnati in seguito a flagranza di reato e altre cinque persone sono state denunciate.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. i miei complimenti a questi arditi, sono riusciti a ferire in dodicenne. Che dire…. Ma una casa un lavoro delle preoccupazioni non le hanno? Io faccio fatica a stare dietro alle mie cose immaginiamoci se vado a tirare sassi! BONOMETTI chiudi la vicenda Brescia una volta per sempre che l’è mej!

  2. Questi fenomeni sono gli stessi che poi vengono a farti la morale su tutto ciò che riguarda il mondo del calcio …. Mentalità ultras = demenza!

  3. ANDATE A LAVORARE….. IL BRESCIA NON MERITA DI ESSERE SEGUITO DA QUESTI IDIOTI…E POI TI FANNO PURE LA MORALE PERCHE LA GENTE NON VA ALLO STADIO!!! GENTE RIDICOLA CHE IN BRANCO SI SENTONO GRANDI UOMINI E FARE GRANDI CAZZATE… PAGLIACCI….

LEAVE A REPLY