Italian Makers Vilage: Confartigianto inaugura il Fuori Expo

0
Bsnews whatsapp

«Abbiamo portato l’artigianato e le imprese bresciane a Expo, anzi al FuoriExpo, l’Italian Makers Village di Confartigianato. Un’occasione irripetibile da cogliere al volo per incrociare il tema prospettiva di rilancio per il paese, con l’Expo al via e il mondo del lavoro, dell’impresa e dell’artigianato. Un’occasione, in primis, per le Pmi» questo in sintesi l’intervento di Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia e Lombardia all’inaugurazione di oggi dell’Italian Makers Village, il fuori Expo di Confartigianato. L’appuntamento con i makers artigiani è, per tutta la durata di Expo 2015, a Milano, in via Tortona 32: protagoniste le 800 aziende che si avvicenderanno nei 30 spazi espositivi e nei 10 temporary shop, su un’area di 1.800 metri quadri interamente dedicata al meglio del Made in Italy artigiano, che sarà animata da oltre 1.000 eventi.

Presenti all’inaugurazione, accanto ai vertici di Confartigianato, il Ministro con delega ad Expo Maurizio Martina, il Governatore della Lombardia Roberto Maroni e in rappresentanza del Comune di Milano il vice sindaco Ada Maria de Cesaris. Le imprese artigiane hanno risposte positivamente: molti si alterneranno nel fuori expo, altre parteciperanno al progetto Expo-rt, un progetto associativo di incoming che si terrà durante l’Esposizione Universale di Milano, forse il più grande piano di promozione internazionale delle organizzazioni dell’artigianato.

«Confartigianato c’è e farà capire al mondo che in Italia la parte più vitale del sistema produttivo è rappresentata dalle micro e piccole imprese. Expo-rt rappresenterà una grande opportunità per le imprese associate e permetterà di cogliere tutte le straordinarie opportunità legate all’evento» continua Massetti. Numeri imponenti quelli messi in campo: 12 missioni incoming con 24 tappe sul territorio e presso il Fuori Expo di Confartigianato: l’Italian Makers Village. E poi 300 visite aziendali, 120 buyer internazionali, 2.700 incontri B2b, 900 imprese target. Le prime occasioni rappresentate dal progetto Expo-rt: il 7 maggio a Milano, presso l’IMV di via Tortona con Kazakistan, Uzbekistan, Kyrgyzistan, Georgia, Marocco con arredo d’interni e serramenti per grandi strutture abitative private e pubbliche. E po gli incontri coni la Russia e le Repubbliche centro asiatiche il 21 maggio per i settori della meccanica e la carpenteria. Germania, Belgio, Olanda e Danimarca con l’agroalimentare il 28, sempre in via Tortona.

Altre imprese bresciane tipicamente artigiane parteciperanno infine al concorso “Nutrire il futuro. Energie dalla tradizione” rivolto alle imprese che operano nei settori enogastronomico e manifatturiero e avere così l’opportunità di mettere in mostra i loro prodotti nello spazio espositivo di Confartigianato presso Padiglione Italia nelle settimane dal 12 al 18 giugno e dal 9 al 15 ottobre.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI