Brescia sconfitto dallo Spezia, Calori: non è finita, onore e dignità fino alla fine

0
Bsnews whatsapp

Nonostante la sconfitta contro lo Spezia che ha infranto tutte le speranze del Brescia di poter restare nel campionato di serie B, il tecnico Alessandro Calori al termine dell’incontro ha ottenuto una deroga dal silenzio stampa imposto dalla società affermando: “Non è ancora finita. Mi rendo conto che è molto difficile non mollare però farlo è un dovere. Fino alla fine cercheremo di scendere in campo con onore e dignità”.

Intanto il suo futuro potrebbe ancora parlare bresciano visto che il presidente del Feralpi Salò ha in programma un incontro, fissato per questa settimana, con l’allenatore Giuseppe Scienza e se non ci dovesse essere il rinnovo del contratto sulla panchina del Garda in Lega Pro potrebbe salire proprio Calori.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Calori non ha grosse responsabilità , la banca e la società precedente sono i veri responsabili X questo disastro sportivo bresciano

  2. C’è chi insiste a parlare "della banca" riferendosi ovviamente a Ubi come correponsabile del crack del Brescia Calcio. Innanzitutto costoro confondo un istituto di credito con un istituto di beneficienza. La banca raccoglie denaro dai risprmiatori e lo presta avendo l’obiettivo sì di finanziare il richiedente, ma al comtempo di vedere "tornare a casa" il denaro prestato: nel caso del Brescia ha aspettato sin troppo a prendere le contromisure tecniche difronte ad una situazione inostenibile già da almeno cinque anni. Nessuno ricorda poi la valanga di denaro fatto arrivare nelle casse del Brescia in almento vent’anni di sponsorizzazioni dirette ed indirette (vedasi parte degli stipendi di alcune "top star" del passato…) prima dal Credito Agrario Bresciano, poi dalla subentrante Banca Lombarda ed infine dalla subentrante Ubi Banco di Brescia soprattutto per volontà del compianto avv.Faissola. In sintesi, consiglio a tutti i commnentatori di limitarsi a guardare sempre e solo a casa Corioni. Grazie.

  3. @bsgoal , complimenti per la demagogica omelia , essendo anche tu nella schiera di quei tifosetti
    anti-cori oni , stranamente quest’anno per la prima volta la societa’ frana in SERIE C(che brutto lega pro!) . Quest’anno pur con 6 punti di penalita’ i nuovi Signori dirigenti penosi hanno fatto buchi dappertutto da ottobre ad oggi e sicuramente on per colpa di Gino ma per loro incapacita’, altrimenti con la rosa attuale come minimo avrebbero dovuto fare un campionato piu’ che tranquillo. Corioni , lui si che ci ha fatto vedere del bel calcio in tanti anni. Sveglia , basta con la demagogia da barettino , fate ridere..

RISPONDI