Parco Castelli, 19enne pestato a sangue da una banda di cinque giovanissimi

6
Bsnews whatsapp

Una violenza inaudita scatenatasi in pieno giorno all’aria aperta, in un parco frequentatissimo, in mezzo a mamme a passeggio con i bimbi e anziani sulle panchine, tutti potenziali testimoni. E’ accaduto ieri intorno alle 14 presso il parco Castelli di Brescia, in zona Mompiano.

La vittima è un 19enne senza alcun tipo di rapporto di conoscenza con gli assalitori, una banda di ragazzini composta da cinque elementi, secondo le prime ricostruzioni quattro nordafricani e un italiano. Dopo aver affiancato il 19enne i cinque lo hanno colpito in pieno viso con un pugno e poi gli hanno prelevato il portafogli contenente poche bancanote. Le forze dell’ordine sono al lavoro per scoprire l’identità dei cinque.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. Purtroppo controllare il territorio da chi delinque non porta soldi nelle casse comunali… meglio stare appostati con Autovelox per fare soldi… che controllare il territorio… ormai fatti di questo genere e rapine in abitazioni sono all’ordine del giorno…non vi è più nessuna tutela per il cittadino… questa è la realtà!!!

  2. Concordo in tutto, se si riferisce ai vigili. Tuttavia val la pena di ricordare che le Forze dell’ordine sono, ormai, sistematicamente mortificate. La vicenda di Milano, che le ha viste obbligate ad assistere alla devastazione della città ne è una prova. I delinquenti possono scegliere come agire, mentre ai poliziotti e ai carabinieri, la squallida politica ha imposto la mordacchia.

  3. Le Forze dell’Ordine eseguono gli ordini, che sono impartiti secondo le convenienze di chi comanda. A Milano si sono limitate a contenere i danni, a Bologna e non solo, per esempio, hanno tranquillamente spaccato teste di chi tentava di contestare il Signor Renzi o i suoi Ministri.

RISPONDI