Ad Orzinuovi la Tari e la Tasi si pagano anche coi lavori socialmente utili

0
Bsnews whatsapp

Una modalità innovativa per aiutare concretamente i meno abbienti e al contempo non fornire mero assistenzialismo e salvaguardare la dignità di chi riceve aiuto. Il nuovo “Regolamento per l’istituzione e la gestione del servizio di volontariato civico” è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Orzinuovi, e rappresenta una svolta per l’ente. Per la prima volta nel comune bassaiolo i cittadini con meno di 75 anni, con un reddito Isee inferiore ai 6.500 euro annui e tanta voglia di lavorare potranno convertire il pagamento di Tari e Tasi in lavori socialmente utili.

Pe il primo anno di sperimentazione del nuovo regolamento la cifra messa a disposizione dall’Amministrazione è di 10mila euro, soldi che serviranno a coprire i mancati introiti per le casse comunali. I cittadini che aderiranno saranno seguiti da specifici tutor e, dopo la sottoscrizione del disciplinare previsto per ogni ambito di intervento, inizieranno a prestare il loro servizio nella cura del verde pubblico, nella pulizia di strade e parchi, nel mantenimento del decoro e nella realizzazione di piccoli interventi di manutenzione negli edifici comunali.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI