Millenium chiude il Campionato con una vittoria, ma si ferma al quarto posto

0

54 punti in 26 partite con 19 vittorie, sono i numeri con cui Millenium chiude il suo campionato, una bella cavalcata con un pizzico di rammarico per quei due punti che hanno separato la formazione del patron Catania dai play-off, che per lunga parte della stagione sono sembrati davvero a portata di mano. Dopo un ottimo inizio, una leggera flessione in inverno aveva allontanato Zamora e compagne dalla vetta, ma le leonesse hanno continuato a lottare bene restando in gioco partita dopo partita, salvo infine complicarsi la vita lasciando in giro punticini (4 tie-break nelle ultime 5 gare) che nel computo totale hanno avuto un peso specifico decisivo.

 

Venendo alla gara di sabato, coach Nibbio schiera Baldi opposto, Zamora e De Stefani in banda, Dall’acqua e Raccagni al centro, Galtarossa in cabina di regia e Perroni libero. Dall’altra parte della rete un Martignacco già salvo e con poche velleità di classifica, ma che parte a razzo al servizio, e facendo sudare le ricezione bianco-nera non le molla nemmeno nel punteggio. Il gioco è frammentato ma nel finale di set le friulane allentano la pressione e allora Zamora e De Stefani mettono la quarta, facendo segnare il 25-19 conclusivo.

Partenza di secondo set in discesa per Brescia che si impone al primo tempo tecnico 8-2, ma un paio di errori riaccendono le avversarie, che si portano addirittura a -2. Millenium non ci sta e riallunga in maniera convincente, lasciando ben poco spazio al contrattacco dell’Itas Martignacco, con una Baldi incisiva Brescia si porta 25-17.

Nel terzo frangente sono le ospiti a partire meglio, Millenium si rilassa un po’ (5-8) e coach Nibbio richiama le sue alla compattezza, che ritrovano impattando a 8 e poi ancora a 11. De Stefani in stato di grazie in battuta fa 4 ace totali e si conferma letale in questo fondamentale. Quando le attaccanti bresciane riescono a smarcarsi dal muro sanno fare molto male, infatti le percentuali in attacco sono buone e Millenium passa 20-19. Cima, partita dall’inizio del set, si fa sentire a muro e Zamora tira a tutto braccio, le padrone di casa colgono il 25-20 che vale il 3-0, ma non i play-off visto le notizie che giungono dagli altri campi; la corsa del Millenium si ferma qui.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome