Mille Miglia, gli uomini vip rubano la scena alle bellissime Kasia e Martina

4

La Mille Miglia ha trasformato Brescia nella capitale d’Italia per un giorno, almeno per numero di vip e star internazionali che sin da mercoledì, primo giorno di punzonatura, hanno affollato piazza Vittoria prestandosi al flash dei fotografi. Tante le curiosità che li riguardano. A partire dalla passione di David Gandy, il modello che per anni è stato testimonial dell’uomo Dolce&Gabbana, per le auto d’epoca e per la Mille Miglia, già corsa ma interrotta prematuramente lo scorso ano. Quest’anno il modello inglese, capace di mandare in visibilio le folle femminili, si accompagnava ad un’amica biondissima che ha conquistato il titolo di “più invidiata” d’Italia in questi giorni.

Ma chi ha suscitato il maggior affetto da parte del pubblico bresciano che ha affollato le strade in vista della partenza della Mille Miglia è stato lo chef italoamericano, Joe Bastianich che, cappello in testa, aveva tutti gli occhi puntati addosso. Potere del piccolo schermo, verrebbe da dire. Lo stesso Bastianich, affabile e per nulla vip, si è prestato a battute e simpatici siparietti e anche su Facebook sta raccontando ora dopo ora la sua personale Mille Miglia.

Anche il pubblico maschile aveva le sue stelle, una persino di nome. Martina Stella, già madrina della Mille Miglia nel 2012 e protagonista del film “Rosso Mille Miglia”, si è presentata alla punzonatura in pieno stile Mille Miglia, t-shirt logata, capelli sciolti biondi e rossetto rosso. Non è certo passata inosservata nemmeno Kasia Smutniak, attrice di origine polacca protagonista dell’ultimo film di Ozpetec, che però per l’arrivo a Brescia ha scelto di indossare una t-shirt con un messaggio sociale: “Aiutiamo il Nepal”. Chi l’ha avvicinata la descrive come una persona molto “gentile, per niente snob e di una bellezza disarmante”. Una curiosità? Odia i selfie. Ai suoi fan non è andata molto bene.

Comments

comments

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY