Salvini fa tappa a Rovato e Lonato: se vinciamo chiuderemo i campi nomadi

0

Il leader della Lega Nord Matteo Salvini ieri ha fatto tappa prima a Rovato e poi a Lonato per sostenere i candidati sindaco che il prossimo 31 maggio correranno per le elezioni amministrative. Nonostante l’imponente dispiegamento di forze dell’ordine non ci sono state tensioni.

Salvini – che nei giorni scorsi è stato il destinatario di una lettera-sfogo di una ex leghista rovatese pentita del proprio passato nel Carroccio – non si è certo risparmiato le parole forti e quando ha preso il microfono ha esordito: “Il 31 Maggio non è soltanto un voto amministrativo, ma un referendum tra chi ci vuole invadere e noi”. Poi l’attacco al governo Renzi “l’Europa non esiste e l’Italia è un colabrodo, apre tutto a tutti e il governo è razzista nei confronti degli italiani e complice degli scafisti. Il voto quindi sarà politico per mandare a casa Renzi”.

E sulla questione rom, ha promesso ai suoi supporter: “ Se torniamo al governo chiuderemo i campi nomadi come succede nel resto dell’Europa – per poi concludere – Ci sono migliaia di persone in Italia che vivono alle spalle della società”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. E dei bastardi italiani che compravano sesso dai minorenni nomadi a Roma, alla stazione termini? Non ho sentito una parola da Salvini.

  2. Ci sono migliaia di persone che vivono alle spalle sella società – dice Salvini. Forse si riferisce al rinvio a giudizio della famiglia Bossi e degli altri leghisti per il finanziamento illegale della Lega che paga anche il suo stipendio.

  3. Ottimo, Lega di lotta o di governo a seconda di come gira o si può far girare il vento elettorale. Un po’ come le mitiche "braghe de Lorèns": en po’le se slarga, en po’le se strenss…

  4. adesso vanno bene anche i "teruu" ……. tra qualche anno vengono buoni anche i rom, i profughi , cani e porci pur di arrivare alle seggioline comode comode tanto amate dai nostri politici

  5. Eppure, c'e' ancora gente ke li vota, sno stati su una vita col Silvio, han fatto la legge bossi-fini mai fatta rispettare, ora vogliono fare nuovamente le stesse leggi per cosa? Per andare ancora punto e capo? Ma che andasse a lavorare , un lavoro vero, nn lo scimmiottare su un palco…

  6. Caro Salvini, io ho sempre votato lega ma ora devi fare pulizia, non solo i Belsito e Bossi…. anche in questa provincia abbiamo chi sta in Parlamento da più di un decennio e la cui famiglia…. è sempre stata molto ascoltata in via bellerio (vedi vicenda Banca….). Non sarebbe ora???? Per tornare credibili??

  7. Se tornano al Governo cosa faranno i leghisti ? Le stesse cose come nel 2010, momento di massima gloria, quando l’elenco dei designati o indicati dalla Lega Nord in posizioni pubbliche di prestigio era questo: Danilo Broggi (Consip), Dario Galli (Finmeccanica), Dario Fruscio (Agea), Paolo Marchioni (Eni), Attilio Fontana (Fiera Milano), Gianfranco Tosi (Enel), Mauro Michielon (Poste Italiane), Ambrogio Carioni (Sviluppo Sistema Fiere ed Expo 2015), Giuseppe Bonomi (Sea), Mario Fabio Sartori (Presidente Inail), Francesco Belsito (Fincantieri), Giovanni Bianchi e Antonio Marano (Rai), Attilio Fontana (Serenissima). E poi ci sono le centinaia e centinaia di incarichi (remunerati) gratuiti) negli Enti Locali di secondo e terzo livello. Ha ragione Salvini: ci sono migliaia di persone in Italia che vivono alle spalle della società, e tra questi ci sono anche i leghisti.

LEAVE A REPLY