Erba alta in città, da lunedì le cooperative sono al lavoro nelle vie cittadine

0

Dopo le polemiche dei giorni scorsi sono iniziati ieri, 25 maggio, i lavori dello sfalcio del verde pubblico in città. Dopo che il caso era stato portato in Consiglio comunale, e dopo le scuse della Loggia sono al lavoro da ieri le cooperative che toglieranno l’erba selvaggia nelle aiuole e nei parchi cittadini.  Le zone interessate ai lavori sono le seguenti: via della Trisia e via Re Desiderio (a cura di Consip), via Repubblica Argentina e via Mantice (a cura della cooperativa Cauto), via Scarella (a cura della cooperativa Agricoop), via Sardegna e via Malta (a cura della cooperativa Quadrifoglio), via Donatello (a cura della cooperativa Tenda Verde), via Levisandri (a cura della cooperativa La manerbiese), Parco Mascheda (a cura della cooperativa L’aliante), via della Maggia (a cura della cooperativa Il nucleo), via Oberdan (a cura della cooperativa La Chizzoletta), via Petrarca e via Panigada (a cura cooperativa Pinocchio) e via Venturi (a cura della cooperativa Pubblicoop). 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dove sono tutti quelli che ritenevano che grazie a Consip ci sarebbero stati molti risparmi per la pubblica amministrazione?

  2. I solerti amministratori se ne sono accorti perché i cittadini han dato loro la sveglia. Che fanno i nostri prodi? Tentennano e dormono. I vigili non hanno gli occhi per vedere e segnalare le mille cose che non vanno?

  3. C’è chi dorme, chi finge di dormire,chi chiude un occhio, chi ne chiude due. Ci sono anche quelli " chèi chè ghè rìa mia".

  4. Se i vigili non ci sono perché non ci sono. Se ci sono non fanno niente , quando parcheggi dove non puoi ti lamenti perché fanno il loro dovere. Ma cosa vuoi? Fai una cosa: candidati!!! Prima vediamo chi ti vota poi vediamo cosa sai fare.

  5. Non ho bisogno di candidarmi: mi basta pagare le tasse per pretendere i servizi. Tutte le tue sbrodolate sono parto del tuo cervello, non del mio; quelle frasi non mi appartengono. Io pretendo che chi è pagato per fare un lavoro lo faccia. Anche comminare sanzioni fa parte del lavoro, ma il lavoro non si riduce a questo. Chi si è candidato ed è stato eletto si è assunto dei doveri, non dei … dov’eri? Abbiamo un’Amministrazione che latita in tutti i campi. Tranquillizzati: non sono un nostalgico dei precedenti amministratori. Questi e quelli, per me pari sono: ugualmente inadeguati.

LEAVE A REPLY