Strage Piazza Loggia, processo già fermo: disposta perizia sull’imputato Maggi

0

Si è appena aperto il nuovo processo, il dodicesimo, per la strage di Piazza Loggia che già ha subito una battuta d’arresto. Uno dei due imputati, Carlo Maria Maggi, malato, non era presente in aula e per questo la Corte d’Assise d’Appello di Milano ha disposto la perizia sulla sua salute. Maggi aveva infatti depositato un’istanza per sospendere il processo, viste le sue condizioni fisiche e aveva presentato certificazione medica. Domani si terrà l’udienza per dare incarico al perito. “È un suo diritto – ha dichiarato al Giornale di Brescia  Manlio Milani, presidente della Casa della Memoria -. È giusto che possa avere questa perizia”, sottolineando però che un processo al solo Maurizio Tramonte non sarebbe completo. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. vorrei ricordare la mia profe di allora , la professoressa Milani , brava come poche .
    resto comunque esterrefatto , dopo 40 anni dalla strage ( io c’ero , ero lì in piazza da studente in quella mattina piovosa ) siamo ancora al punto di partenza. a manlio milani tutta la mia solidarietà.

LEAVE A REPLY