I tappeti di Zaleski potrebbero finire in un museo alla Crociera San Luca

0
Bsnews whatsapp

Nel rebus sul futuro utilizzo dell’ex cinema nella Crociera San Luca di piazzetta Tovini, di fronte a corso Zanardelli in città, spunta una nuova suggestione: un museo dedicato al tappeto. L’idea viene dalla Fondazione Tassara, depositaria dello straordinario, inestimabile, lascito del finanziere franco-polacco Romain Zaleski, da sempre legato alla Valle Camonica. 

La Fondazione cerca da tempo una adeguata collocazione per la più importante collezione privata di tappeti al mondo, composta da 1.350 tappeti provenienti da ogni parte del globo, prodotti a partire dal 1400. Sul numero in edicola del quotidiano Bresciaoggi è riportata la notizia che una delle due sedi nelle quali potrebbero finire i tappeti è quella dell’ex cinema Crociera, l’altra la Fondazione Cini di Venezia. I problemi principali nel ricavare un adeguato allestimento nell’ex cinema sono di natura economica, da risolvere il nodo-proprietà, con il Comune che dovrebbe vendere o cedere per un periodo molto lungo l’edificio, e di natura architettonica essendo l’edificio sottoposto ai vincoli della Sovrintendenza.

L’idea di utilizzare l’ex cinema come museo è solo l’ultima in ordine di tempo, nel corso degli anni si sono susseguite diverse proposte, (leggi qui quella relativa alla realizzazione di un museo del design), tra cui quella di ricavarne una galleria di arte contemporanea.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI