Expo, giovedì a Milano la prima giornata tutta dedicata a Brescia

0
Bsnews whatsapp
Brescia a Expo 2015 non è solo Albero della vita. Indiscusso protagonista dell’esposizione universale milanese, con la sua accensione che ogni ora attira migliaia di visitatori sotto le sue fronde virtuali, l’Albero della vita è senza dubbio il simbolo della presenza bresciana ad Expo, ma da giovedì la provincia potrà farsi conoscere anche attraverso sei giornate dense di appuntamenti. 
 
Messo a punto da Paolo Dalla Sega, il docente universitario trentino scelto da Brescia come direttore artistico, il programma per la prima giornata di trasferta milanese prevede alle 10.30 la parata della banda cittadina giovanile, composta complessivamente da 500 ragazzini. Alle 11 nell’auditorium del Padiglione Italia, sempre affollato in questo primo mese di Esposizione, ci sarà la presentazione istituzionale del programma e, mez’ora più tardi, lo spettacolo educativo messo a punto dalle scuole, chimato "Alimentarsi the show". Alle 12 andrà in scena il convegno "International cooperatuin for sustainable development" curato dall’Università di Brescia.
 
Dopo la pausa per il pranzo, alle 15 nuovo convegno, "Brescia, Mondo, Mondi", sempre in auditorium, nel quale si parlerà di volontariato internazionale. Alle 18 in scena il Festival Pianistico Internazionale con la presenza di François-Joël Thiollier che si cimenterà coi brani di Ravel suonati nell’esposizione universale di Parigi del 1855. Spazio ancora alla musica alle ore 20, questa volta con la banda cittadina Isidoro Capitanio che presenterà per la prima volta l’inno "In piazza" scritto per l’occasione. 
 
La prima giornata bresciana di Expo costerà, assieme alle successive cinque, 1,2 milioni di euro, il prezzo per portare "nel mondo" la conoscenza della nostra provincia.  (red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI