Viminale chiede ospitalità per migranti, Bordonali (Lega): abbiamo già dato

0
Bsnews whatsapp

Il ministero dell’Interno ha chiesto a Lombardia e Veneto di ospitare i migranti che quotidianamente sbarcano sulle coste italiane. L’ha fatto con una circolare urgente, all’indomani delle elezioni regionali, per almeno 7.500 posti e in vista dei nuovi “flussi migratori estivi”. Lo scrive il Corriere della Sera, sottolineando come questa richiesta nasca per alleviare l’emergenza di Sicilia, Puglia, Campania e Lazio “con centri di accoglienza stracolmi” e senza, al momento, “la possibilità di confidare su un concreto aiuto internazionale”.

Sulla questione non è affatto d’accordo l’assessore alla Sicurezza e Immigrazione della Regione Lombardia, Simona Bordonali. "La Lombardia non pagherà gli errori del governo", dichiara, aggiungendo che "il Viminale cerca la strada dello scontro frontale e dell’imposizione dall’alto, arrivando addirittura a minacciare di requisire gli immobili in Lombardia e Veneto per ospitare i clandestini che ormai stanno arrivando a migliaia sulle coste italiane. Il ministero dell’Interno ha dimostrato una incapacità totale di gestire il fenomeno e la propria inconsistenza a livello europeo. Non sarà certo la Lombardia a pagarne le conseguenze". La Bordonali non vede casuale il fatto che la circolare sia stata inviata subito dopo le elezioni amministrative. “Ricordo comunque ai burocrati del Viminale – conclude l’assessore Bordonali – che la Lombardia ospita il 25% degli immigrati presenti sul territorio nazionale e che ha accolto quasi il 9% delle persone sbarcate negli ultimi due anni, ben al di sopra della media nazionale. Abbiamo già dato in fatto di accoglienza; se ci sono risorse e strutture devono essere destinate alle famiglie lombarde in difficoltà”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. bon se alfano rimarra’ su questa linea,fossi maroni,farei un decreto in cui i migranti vengano smistati in tutti i comuni a guida pd,per coerenza……

RISPONDI