Aggressione nella notte in viale Italia: le ruba il cellulare e poi tenta di violentarla

8
Bsnews whatsapp

Ennesima violenza contro una giovane donna nella notte. Una 21enne moldava stava tornando a casa da una serata trascorsa con gli amici quando in viale Italia è stata raggiunta da uno straniero che prima le ha rubato il cellulare e poi ha tentato di violentarla.

La donna ha cercato di difendersi come poteva e per fortuna di lì a poco è passata un’automobile che ha fatto desistere il suo aggressore, scappato a piedi. La donna è stata immediatamente soccorsa dagli agenti della Questura avvertiti dall’automobilista di passaggio. Condotta in ospedale per accertamenti, la giovane è ancora sotto shock. Intanto i polizioytti si sono messi alla ricerca del suo aggressore.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

8 COMMENTI

  1. Ma nel 2015 ancora devono accedere queste cose nella nostra città.
    Date risorse alla Polizia Locale, alla Polizia , ai Carabinieri e fornite gli strumenti a chi lavora sul campo ogni giorno.
    E’ venuto il tempo che la gente tutta insieme si svegli e tramite comitati e per qualsiasi via legale chiede e OTTENGA la protezione che merita.

    E CHI COMMETTE QUESTE COSE DEVE ANDARE IN GALERA E LA CHIAVE DEVE VENIRE BUTTATA VIA.

  2. Brescia città sicura, i fratelli immigratis sono una risorsa da tenere ben stretta, arricchiscono la cul-tura e riempiono le casse delle associazioni che noi sosteniamo facendone parte! Diritti per tutti!

  3. Ma dove è ???? I migranti nullafacenti , non quelli che hanno un lavoro , sanno che rischiano pochissimo !!!! Pochi giorni e via ancora in giro Il documento di espatrio obbligatorio se lo mettono nel…… !!!!! Ed allora cari miei prepariamoci a situazioni ben peggiori !!!! Le donne da sole dopo le 20 in tutta bs da sole hanno paura a camminare !!!!! È' una città sicura ????? ASSOLUTAMENTE NO !!!!!!!

  4. Intanto le forze dell’ordine sono impegnate a consumare carburante avanti e indietro da via Milano per controllare le solite 4 meretrici che a breve torneranno al loro posto…

RISPONDI