Velista bergamasco muore nelle acque del lago. Il corpo avvistato al largo di Sassabanek

0
Sabato pomeriggio è uscito con la sua barca a vela dal porticciolo privato della sua abitazione di Parzanica, nella bergamasca. Sabato sera l’imbarcazione è stata ritrovata nei pressi di Montisola, senza nessuno a bordo. Dopo l’allarme dei familiari per il mancato rientro, ieri la conferma delle più tristi ipotesi: Achille Belometti è deceduto nelle avque del lago.
Il ritrovamento del corpo del pensionato 70enne, ex dentista, è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 13:00 grazie ad alcuni turisti che stavano navigando al largo di Sassabanek. Dopo avere visto qualcosa galleggiare nell’acqua, a circa 700 metri dalla riva, la loro imbarcazione ha avvicinato la massa a pelo d’acqua ed ha scoperto che si trattava di una salma. Dopo aver legato il corpo con una fune, per impedirne l’allontanamento, è partito l’allarme al 112, che nel giro di poche decine di minuti ha portato sulla riva, tra i bagnanti incuriositi e poi ammutoliti da ciò che stava succedendo, i vigili del fuoco di Sale Marasino e di Brescia, i carabinieri di Iseo e Chiari e i sanitari del 118. A bordo di un’imbarcazione i  soccorritori hanno raggiunto e recuperato il corpo, poi trasferito presso la camera mortuaria dell´, dove i parenti di Belometti hanno riconosciuto la salma. 
Con ogni probabilità la caduta in acqua del 70enne nel tardo pomeriggio di sabato, e quindi la sua morte, è stata causata dal temporale che improvvisamente ha colpito il Sebino, ribaltando diverse imbarcazioni. 
(red.)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome