Profughi, Rolfi (Lega): Del Bono rifiuti nuovi arrivi per non danneggiare la città

9
Bsnews whatsapp

Dopo la lettera del governatore Roberto Maroni indirizzata alle Prefetture per bloccare l’accoglienza dei profughi in arrivo nelle città della Lombardia, è il vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia, Fabio Rolfi ad appellarsi al sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, perché “non danneggi la città con nuovi profughi”.

“Far fronte comune in tutto il Nord contro l’imposizione di altre quote di immigrati da accogliere è doveroso oltre che sacrosanto, in considerazione del peso dell’immigrazione nelle nostre città, a partire proprio da Brescia – commenta l’esponente del Carroccio -. Il fenomeno migratorio non è più gestibile dalle nostre città, sia per ragioni economiche, che per le problematiche evidenti di carattere sociale. Siamo al limite e per rendersene conto basta guardare le crescenti situazioni di disagio, quali l’aumento dell’accattonaggio e dell’abusivismo, oltre ai fatti sempre più numerosi concernenti la criminalità urbana, che coinvolge in misura esponenziale gli stranieri. La verità è che non possiamo più accogliere nessuno, non c’è spazio per tutti e soprattutto queste sconsiderate politiche di accoglienza indiscriminata faranno esplodere negli anni a venire la spesa dei Comuni, già oggi in crisi.”

“Questo vale soprattutto per la nostra città, che purtroppo ha livelli di immigrazione fra i più alti in Italia. Il buon senso dovrebbe consigliare a chi governa Brescia di dire basta: la Leonessa ha già fatto la sua parte. Non si tratta di egoismo ma semplicemente di legittima autodifesa. Con il 16% di immigrati residenti possiamo pretendere che siano altre realtà a farsi carico di questi clandestini. Per questo motivo chiedo a Del Bono di fare suo il giusto appello di Maroni. Non vorrei – chiosa Fabio Rolfi – che oltre a dover ospitare a spese del contribuente nuovi immigrati, la città subisse anche il grave danno relativo alla perdita di contributi e finanziamenti utili da parte di Regione Lombardia.”

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

9 COMMENTI

  1. Invece di fare PROPAGANDA che pensasse a strillare per farci avere i soldi che ci spettano per il metro!!! Ma non si vergogna? Ma non si vergogna? Pure i soldi che la regione CI DEVE sono soldi che perdiamo noi cittadini VERI contribuenti. Fai ridere!

  2. Bisogna far si che i nostri politici si rendano conto che i soldi nostri sono sudati, parlano e parlano ma quanti di loro( compreso il Fabio) han lavorato mai alle dipendenze private? Spesso addirittura le mogli di quest personaggi lavorano ststali o parastatali e il gruppo della lega in particolare parla dell alto numero di dipendenti pubblici da mantenere, alla faccia… Consiglieri comunali a € 8000 al mese che parlano di lavoro ma in realta' sotto padrone nn ci sono quasi mai andati, roba föra de co'

  3. perchè non parliamo dei soldi che il comune di brescia potrebbe destinare nel sociale ai nostri anziani, disabili e disoccupati e invece vengono destinate agli extracomunitari e non ai bresciani…

  4. quisquilie??? Ma stai scherzando vero? non puoi essere serio chiamando quisquilie i fondi destinati al sociale da un comune come brescia…non posso pensarlo…
    e poi fammi capire la regione mi risulta che abbia contribuito poco tempo fa con 6.000.000 di euro alla metro di brescia…quando si decide di fare delle infrastrutture bisogna avere prima la certezza di poterle pagare….

  5. Saranno anche pochi i soldi rapportato allo spreco generale ma questo spreco deriva dai nostri politici strapagati che se la danno uno contro l'altro ma la realta' lavorativa nn la conoscono, chi sta bene nn si muove e nn si muove neanke per risolvere i problemi , sprechi generali inclusi, dunque per me 8000€ al mese nn sono poki….

RISPONDI