Trattative per l’acquisto del Parma ancora aperte: il Brescia appeso a un filo

0

Parma e Brescia: due sorti legate indissolubilmente. Chi la spunterà per rimanere in B? Dopo le aste andate a vuoto il Parma è ora oggetto di trattative private: dopo l’offerta fallita di ieri (offerta ritenuta non idonea) il salvataggio della squadra emiliana è nelle mani dei curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto che sono stati autorizzati dal giudice delegato Pietro Rogato, a procedere su nuove trattative. Come si legge nella nota della società entro il 12 giugno i soggetti interessati devono indicare esplicitamente gli effettivi titolari del capitale sociale e i requisiti di onorabilità degli amministratori della società acquirente. Inoltre i soggetti interessati alla trattativa dovranno versare un deposito cauzionale di almeno 900mila euro.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY