Belotti supera Bergomi sul filo di lana: è lui il nuovo sindaco di Rovato

0
Bsnews whatsapp
Ribaltato l’esito del primo turno, i cittadini di Rovato hanno premiato l’alleanza tra Tiziano Belotti e l’ex sindaco Roberto Manenti, che avrà un ruolo-chiave nel nuovo esecutivo avendo trovato l’accordo per diventare presidente del Consiglio comunale e assessore alla Sicurezza. Sconfitto lo sfidante del centrosinistra Angelo Bergomi, seppur al primo turno fosse stato il più votato.
I dati. Il più significativo è forse quello che riguarda l’astensionismo: alle urne infatti si è recato solamente il 56,74% degli aventi diritto, una percentuale davvero bassa se si considera che i cittadini erano chiamati ad eleggere il loro massimo rappresentante per i prossimi cinque anni. Il candidato di Lega Nord, Forza Italia e alcune liste civiche ha ottenuto 3.587 voti, lo sfidante Angelo Bergomi invece i voti si sono fermati a 3.502. 
Le prime parole del neosindaco Tiziano Belotti, riportate sul quotidiano Bresciaoggi: "Avevamo fatto un miracolo a riuscire ad approdare al ballottaggio ora siamo addiritura riusciti a vincere e questo è un doppio miracolo. I cittadini hanno scelto per il progetto amministrativo più vicino ai loro bisogni: la sicurezza, la decompressione del fisco locale, la battaglia agli sprechi sono temi particolarmente sentiti dai cittacini. Noi siamo stati coerenti e trasparenti nella nostra proposta e forse è stata questa la chiave di volta del successo elettorale. Dobbiamo subito metterci al lavoro, il commissariamento ha fatto perdere del tempo prezioso: dobbiamo far ripartire la città". 
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. anche a Rovato la sinistra perde pur avendo il sindaco uscente! OTTIME notizieeeeee. Certo qualcuno nelle segreteria provinciale dirà che “non abbiamo perso…”

  2. Interessante la notizia che a Rovato avevamo il sindaco uscente ….. Forse servirebbe conoscere prima di parlare ..
    Se le critiche alla segreteria provinciale si fondano su questi presupposti … . Stiamo freschi!
    Forse sarebbe stato meglio allargare la maggioranza, magari ….

  3. Ti credo che fa miracoli: ha alle spalle 3000 (TREMILA) anni di cristianesimo… Va beh, l’amministrazione comunale andrà a rotoli ma almeno, con una sagoma così, si riderà.

  4. Mi auguro che l’impegno e l’entusiasmo elettorale sia uguale a quanto vorrai dedicare al nostro paese per le migliorie. Buon lavoro sig Sindaco

  5. Ti ricordo che quelli che hanno scaldato la sedia erano i leghisti che, infatti, non hanno concluso nemmeno il mandato amministrativo. Si è andati a votare perchè la Lega ha eletto un sindaco nel 2012 e la Lega lo ha mandato a casa nel 2015.
    Avetre parlato di barconi e immigrati per tutta la campagna elettorale come se dovessero sbarcare sulla Roggia Fusia. Siete penosi. E non c’entra il risultato elettorale. Avreste potuto vincere con il 99% che vi dico chiaramente che non mi rappresentate.

RISPONDI