Sicurezza, il Comune snocciola i dati: la criminalità è in netto calo

0

Dopo la maxi rissa di sabato in piazza Vittoria, non sono mancate le accuse contro la giunta Del Bono, in particolare da Lega e Fratelli d’Italia, di non mettere la sicurezza al centro delle questioni cittadine e di aver lasciato la città allo sbando. Di tutta risposta, il Comune ha diffuso questa mattina i dati sulla criminalità a Brescia mettendo in luce come, dal 2009 al 2014, questi siano in netta discesa. In particolare il numero dei delitti totali è passato da 18.219 (2009) ai 16.047 del 2014, con una diminuzione dell’11%. In particolare, i dati più incoraggianti riguardano le violenze sessuali, con un calo del 50%, e lo sfruttamento della prostituzione, con un -35,29%. Calo anche per i furti (-9.40%) e i furti in abitazione (-22,82%). Brutte notizie invece per i furti nei negozi, quelli di auto e motocicli: i dati si fermano al 2010 ma c’è un significativo aumento rispettivamente del 15, 3 e 10 per cento. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma come è' possibile che la giunta ed il sindaco non si rendano conto che i bresciani hanno paura???Ma parlano con le persone??? Ma non vede che durante la settimana dopo le 20 pochissime persone passeggiano in centro????????Basta prenderci in giro!!!!

  2. Non hai paura perché non ti è ancora capitato nulla , perché abiti come il sindaco in franciacorta o perché la fede politica ti acceca chiudendoti il cervello???

LEAVE A REPLY