Folgorato dalla corrente, guida per 80 km fino all’ospedale di Montichiari

0
Bsnews whatsapp
Agli agenti di Polizia locale è capitato spesso di fermare persone ubriache al volante, a volte anche sotto effetto di stupefacenti, ma di certo non era mai capitato di fermare una persona sotto shock per una folgorazione da corrente elettrica. Il caso che si apprende dalle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane è davvero singolare. 
Un operaio 28enne, dipendente di una ditta di di impianti elettrici di Castiglione delle Stiviere, mentre era al lavoro in un cantiere nel milanese ha tagliato un cavo dove passava corrente ed è rimasto folgorato. Sotto shock si è messo in auto ed ha guidato per 80 chilometri per recarsi all’ospedale di Montichiari che conosce bene, ma intorno alle 18:20, quando era ormai vicino al traguardo, a Borgo di Sotto, frazione di Montichiari, all´uscita della tangenziale 236, gli agenti della locale lo hanno fermato per un normale controllo. Di normale nelle sue condizioni non c’era nulla: l’elettricista riportava delle ustioni, era scosso da violenti tremolii e piegava il capo in modo innaturale. 
Vista la situazione gli agenti, increduli per ciò che avevano visto, hanno chiamato sul posto un’auto medica, che ha trasportato il ferito in ospedale. 
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI