Rovato, il neo sindaco Belotti: al primo posto sicurezza, sostegno alle famiglie e gestione oculata

0
Bsnews whatsapp

Dopo aver festeggiato la vittoria, il neo sindaco di Rovato Tiziano Belotti ha già le idee chiare su quali saranno le sue priorità di mandato. Tra i suoi punti fermi “la sicurezza, il sostegno alle famiglie bisognose e una gestione oculata delle risorse a disposizione”. E’ lui stesso ad annunciarlo al Giornale di Brescia all’indomani della vittoria elettorale.

Poche, invece, le certezze sui nomi che andranno a formare la sua Giunta, anche se Roberto Manenti nel ruolo di presidente del Consiglio comunale con alcune deleghe (a partire dalla Sicurezza) sembra ormai scontato. Ruolo che Manenti si è “guadagnato” pochi giorni prima del ballottaggio quando ha scelto, provocando una pesante frattura nelle liste che lo avevano sostenuto al primo turno, di sostenere Belotti. Per quanto riguarda il resto della giunta i nomi sono ancora tutti da decidere: “Vorrei in squadra esponenti della Lega Nord, Forza Italia e della civica Per Rovato – ha dichiarato al GdB – Punto a coinvolgere in primis chi è stato eletto consigliere e attraverso le dimissioni dei futuri assessori a far entrare in consiglio altre forze fresche”.

Uno dei temi caldi della campagna elettorale è quello della scuola, in particolare della costruzione di un nuovo polo, sul quale però Belotti pone un secco no: “Vogliamo valorizzare le strutture esistenti, comprese quelle delle nostre frazioni, con radicali interventi manutentivi”. Sulla partita Cogeme, di cui il Comune di Rovato è azionista al 20 per cento, Belotti punta a “perfezionare il porta a porta, intensificando la pulizia delle strade anche con l’introduzione dello spazzamento a mano”. Il nuovo sindaco per finire promette sosptegno “alle associazioni del territorio ma anche alle attività imprenditoriali, rivedendo al ribasso, dove possibile, gli oneri comunali”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI