Aggressioni e violenze sui treni, tra le tratte più pericolose quelle bresciane

0

Trenord, la società che opera il servizio ferroviario in Lombardia, ha diffuso i numeri delle aggressioni e degli episodi di violenza registrati nei primi cinque mesi del 2015. Si è scoperto così che le tratte più esposte al rischio sono la Lecco-Brescia e la Verona-Brescia.

Dall’inizio dell’anno Trenord ha registrato 46 aggressioni e alcune centinaia gli piccoli e meno piccoli episodi di delinquenza o violenza ad opera di semplici ragazzini sbandati, ma anche e sopratutto di bande di immigrati e di delinquenti incalliti.

E se i fatti avvenuti la scorsa settimana a Milano, dove un autista è stato quasi amputato del braccio da una banda di sudamericani che ha usato contro di lui il macete, mettono sempre più apprensione tra i dipendenti che ogni ogni salgono sui treni per lavoro, il rischio riguarda anche i passeggeri, specie nelle ore serali e notturne. In particolare, sulla linea Lecco-Bergamo-Brescia si sono registrati 38 episodi, scesi a 25 sulla linea Verona-Brescia-Treviglio-Milano con 25 episodi. C’è poco da viaggiare tranquilli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome