Presidio contro permessi di soggiorno: militanti di Forza Nuova tra gli 11 indagati

0

Undici partecipanti alla manifestazione di “Brescia ai Bresciani”, svoltasi sabato 28 marzo 2015, sono stati indagati dalla procura e attendono la citazione in giudizio per le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Gli 11 fascicoli aperti riguardano alcuni militanti di Forza Nuova e organizzatori del presidio, inizialmente previsto in piazza Mercato, poi in corso Cavallotti dove la Polizia ha respinto i manifestanti con due cariche. "La giustizia italiana, a cui non diamo da tempo credibilità, dimostra per l’ennesima volta di adottare due pesi e due misure – scrivono in una nota i militanti – reprimendo i cittadini che intendono manifestare senza arrecare alcun danno alla città, ma autorizzando e legittimando la presenza vandalica dei centri sociali, o lasciando impunita l’escalation di violenze compiute quotidianamente dagli immigrati (che, ricordiamo, compongono quasi l’80% della popolazione carceraria bresciana)".

Comments

comments

LEAVE A REPLY