Parma, lunedì si chiudono i giochi: il Brescia Calcio resta in attesa

0
Bsnews whatsapp

La sorte del Parma si decide entro lunedì e questo significa che ci saranno sviluppi anche per la questione ripescaggio del Brescia. A supervisionare il tutto c’è Rinaldo Sagramola, amministratore delegato del Brescia Calcio, che sa dei 2milioni e 600mila euro di debiti della società ducale e sa che per salvare il Parma la Federazione dovrebbe chiudere un occhio su molte regole. Intanto il presidente della Figc, Carlo Tavecchio è stato chiaro, dicendo che la Federazione non ha più responsabilità e che il salvataggio del Parma dipende unicamente dall’imprenditore che si assumerà l’onere e l’onore di salvare la società, chiudendo debiti e mantenendo gli impegni. Tempi stretti quindi per le due cordate, che, come ricorda il Giornale di Brescia, avevano chiesto garanzie scritte per non dover rispondere alle recriminazioni dei creditori ignorati dai curatori: la scadenza è per lunedì 22 alle 14 per presentare due offerte valide d’acquisto.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI