Il cuore della nuova Giulia Alfa Romeo è bresciano ed esce dalla Omr di Bonometti

0
Bsnews whatsapp

C’è un pezzo di Brescia nella nuova “Giulia” Alfa Romeo. Un pezzo sfornato dalla Omr di Marco Bonometti. Ieri la nuova automobile è stata presentata ad Arese e promette di dare un nuovo slancio ad Alfa Romeo. La Omr aveva ottenuto lo scorso anno una maxi commessa da 60-70 milioni di euro l’anno per produrre telaio e componenti per il motore della nuova Giulia, che ha portato l’azienda di Bonometti ha compiere un grosso investimento da “40 milioni di euro – ha raccontato il fondatore e titolare della Omr – necessari per l’acquisto dei nuovi macchinari e dei capannoni”. Telaio e componenti del motore usciranno dagli stabilimenti di Rezzato, Modena e Atessa (Chieti), ma la nuova Giulia non sarà l’unico modello sul quale Fiat-Crysler e Omr lavoreranno in sinergia, in programma ci sono altri sette modelli su cui lavorare. Bonometti vedrà la Giulia solo domani durante l’incontro tra i vertici della Alfa Romeo e i fornitori: “da quello che mi hanno detto è una macchina dalla prestazioni straordinarie”. A sancire il forte legame tra il manager Sergio Marchionee e il numero uno delle Officine Meccaniche Rezzatesi la presenza del primo alla prossima riunione di Aib in programma martedì prossimo all’ex fgiera di via Caprera.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI