Giallo della Badia: il cadavere sarebbe quello di Paolo Monaco

0
Bsnews whatsapp

Ci sono un cadavere senza nome e due uomini scomparsi. Il giallo del Villaggio Badia probabilmente avrà già oggi una prima e importante svolta grazie all’autopsia chiesta dal pm Claudia Moregola, ma non è detto che questa serva a dipanare tutta la matassa. In ogni caso l’impressione, data dalla presunta età e dalla corporatura, è che il corpo senza vita trovato nella villetta in via Undicesima al Villaggio Badia sia quello del padrone di casa, Paolo Monaco, barista di 65 anni che non dà sue notizie da tre settimane. L’uomo non abita più nella casa da quattro anni, ma saltuariamente si recava nella villetta per controllare che tutto fosse a posto, anche perché un po’ di tempo fa ci trovò all’interno Franco Ghidini, 50enne senza fissa dimora, il secondo uomo scomparso. Ghidini non si fa vivo da due settimane, per questo gli inquirenti hanno disposto un controllo dei suoi tabulati telefonici.

Oltre a stabilire l’identità della salma trovata nell’abitazione, l’autopsia dovrà dare una risposta anche circa la causa della morte: il cadavere infatti è stato trovato in una posizione definita insolita dalla polizia, seduto e reclinato in avanti.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI