Rissa tra detenuti a Canton Mombello, Cgil: serve chiuderlo e crearne uno nuovo più sicuro

0

Ancora una volta il carcere di Canton Mombello di Brescia è stato teatro di scontro tra detenuti appartenenti a diverse etnie. Nella serata del 1 luglio presso l’istituto penitenziario ha visto una trentina di detenuti, appartenenti a nazionalità albanese contrapposti a detenuti dell’area del magreb, coinvolti in una mega rissa scoppiata, sembrerebbe, per futili motivi.

“La max rissa ha messo in repentaglio la sicurezza dell’Istituto penitenziario ma principalmente l’incolumità fisica e la sicurezza dei poliziotti penitenziari prontamente intervenuti – si legge in una nota della Cgli – Quest’ultimi, in servizio in numero ridotto e sott’organico, hanno riportato la calma e la sicurezza non con poca fatica ma hanno rischiato tantissimo dal momento che un detenuto magrebbino avrebbe incendiato una bomboletta di gas scagliata contro gli agenti fortunatamente non scoppiata”.

“Dopo la maxi rissa del 31 marzo scorso anche questa volta è stata messa a dura prova la professionalità dei poliziotti penitenziari che quotidianamente rischiano la propria pelle per far garantire e rispettare le leggi dello Stato Italiano in un ambiente ove la convivenza è forzata e contrapposta tra diverse culture, religioni e nazionalità specie in sezioni detentive con un regime penitenziario “aperto” con detenuti che sono “liberi” di circolare all’interno della sezione detentiva, quindi, acuendo i rischi di risse tra soggetti – continua la nota del sindacato – La Fp CGIL chiede all’Amministrazione Penitenziaria, a tutti i livelli, che vengano adottati degli urgenti e seri provvedimenti nei confronti di quei soggetti esagitati e responsabili di simili eventi critici onde evitare che si reiterino fatti del genere ma principalmente per evitare che a farne le spese siano i poliziotti penitenziari – e poi la richiesta – Chiediamo, ancora una volta , ai politici bresciani di farsi carico di una situazione ormai insostenibile e perorare la causa della chiusura di Canton Mombello e la costruzione di un nuovo Istituto penitenziario che possa garantire una maggiore sicurezza a tutti i lavoratori della Polizia Penitenziaria ma anche alla popolazione detenuta”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY