Shock a San Polo: cane husky rapito da una casa e violentato da più persone

0
Bsnews whatsapp

Sedata con del valium e, letteralmente, stuprata da più persone. Ha dell’incredibile la storia venuta alla luce nelle ultime ore in città, nel quartiere di San Polo, e che ha come oggetto un cane.

Nei giorni scorsi un bell’esemplare femmina di cane husky è stato rapito dall’abitazione della famiglia che ne è proprietaria assieme a un altro cane, un pastore tedesco. I padroni di casa dopo aver trovato la recinzione tagliata hanno lanciato l’allarme ai carabinieri per denunciare l’accaduto. Il giorno dopo il cane ha fatto ritorno autonomamente a casa, ma le sue condizioni di salute erano pessime: barcollava, era visibilmente intontito e soprattutto presentava una emorragia. I suoi proprietari l’hanno trasportato urgentemente in una clinica veterinaria, dove hanno avuto la terribile notizia: il medico ha rivelato che l’husky era stato prima sedato con del tranquillante, molto pericoloso per il cervello dei cani, e poi ripetutamente violentato da uomini (al suo interno è stato trovato sperma umano, come riportato stamane sull’articolo pubblicato da Bresciaoggi).

L’husky è stato sottoposto a intervento chirurgico per ridurre l’emorragia, e poi dimesso. Nel frattempo i suoi proprietari, insieme ai carabinieri che indagano sul caso, non si danno pace per ciò che è successo. I carabinieri stanno indagando, oltre che per rapina e danneggiamenti,anche (soprattutto) per il reato di zooerastia.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI