Ciclista 76enne muore pedalando lungo il Sebino

0
Bsnews whatsapp

Saggiamente aveva deciso di mettersi ai pedali di prima mattina, per evitare la calura opprimente di questi giorni, ma questo non è bastato a salvargli la vita. Romano Cavagnola è morto mentre stava pedalando, la sua grande passione anche a 76 anni suonati. 

Il pensionato, residente a Rodengo Saiano, era uscito da casa prestissimo, e già verso le 7:30 si trovava a Riva di Solto, sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo. Romano pedalava da solo, quando è stato visto accasciarsi al suolo da un gruppo di ciclisti che lo seguiva. Subito soccorso, l’anziano è stato curato poco dopo anche dai sanitari giunti con l’eliambulanza dall’ospedale di Bergamo, ma ormai non c’era più nulla da fare.

La salma è stata ricomposta presso la camera mortuaria di Lovere. L’autopsia non è stata disposta dal magistrato, trattandosi certamente di un malore fatale.
(red.) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI