Domenica Borno sarà la capitale del Buddhismo italiano

0

L’appuntamento – imperdibile – per i buddhisti bresciani e per coloro che sono incuriositi da questa disciplina è fissato per domenica (12 luglio), a Borno. Dalle 8 alle 20, infatti, l’Hotel Linda ospiterà la prima edizione del Dharma Fest, un’intera giornata – gratuita – dedicata al buddhismo tibetano, con insegnamenti, conferenze, incontri e spazi dedicati all’artigianato tibetano, allo yoga e ai massaggi. Un evento che, non a caso, cade in concomitanza con gli 80 anni del Dalai Lama. Il cosiddetto Altopiano del sole, denominazione molto gradita ai buddhisti bresciani, sarà culla di un programma di iniziative ricchissimo organizzato dalla Tibet House Foundation (presieduta da Gb Merigo) in collaborazione con diverse realtà italiane.

La giornata si aprirà alle 10 con la pratica teorica dei cinque riti tibetani a cura di Mauro Iacoviello, per poi proseguire alle 11 con il monaco milanese Tenzin Khentse (Cesare Milani, discepolo diretto del XIV Dalai Lama), che terrà una conferenza sul “Significato del mantra Om mane peme hum”. Quindi, alle 12, sarà la volta di Marco Buratti (maestro di Yoga) con un incontro su “Terapie con dimostrazione dell’uso delle campane tibetane”.

I “lavori” riprenderanno alle 15 con Tenzin Khentse che terrà una seconda conferenza dedicata ai “Quattro pensieri illimitati”. Doppio appuntamento alle 16. Da una parte salirà in cattedra il maestro Gaetano Luria (discepolo di uno dei più grandi maestri tibetani e fondatore della scuola Louhan Shiba Shou) con un incontro dedicato a Buddhismo e arti marziali (ovviamente, dimostrazioni pratiche comprese). Mentre dall’altra il medico Sergio Perini illustrerà “Le origini taoistiche dell’agopuntura”.

Alle 17, ancora, Pietro Verni (giornalista per diversi anni a capo dell’Associazione Italia-Tibet) presenterà il suo libro: “Tulku: le incarnazioni mistiche del Tibet” (foto di Giampiero Mattolin). A seguire verranno proiettati alcuni spezzoni del filmato della festa che si è tenuta lo scorso 21-22 giugno a Dharamsala in onore degli 80 anni del XIV Dalai Lama. Mentre dalle 18 si tornerà allo Yoga con la “Pratica teorica e pratica del saluto al sole (Surya Namaskara) la Respirazione su ogni singola asana”.

Un programma ricchissimo, con un “contorno” altrettanto ricco. Oltre alla pratica dello Yoga e ai massaggi, infatti, durante tutta la giornata si terrà un mercatino dedicato ai prodotti artigianali tibetani (incensi, vestiti, libri etc). Senza dimenticare la proiezione (il cui orario è ancora da definire) del film corto “Sons of Tibet”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY