L’Italia è in crisi? Silvia molla tutto e viaggia per l’Italia senza soldi

0
Bsnews whatsapp

In inglese si chiama downshifting. In italiano si potrebbe tradurre liberamente con: mollo tutto e cambio vita. E’ quanto ha fatto la 30enne bresciana Silvia Serina, da Nuvolera. Che ad aprile si è licenziata dal lavoro di graphic designer, mollando il suo contratto a tempo indeterminato, ha preparato lo zaino ed è partita per l’Italia. Senza lussi, viaggiando in autostop e chiedendo soltanto vitto e alloggio in cambio di lavori agricoli in ecovillaggi e aziende biologiche (consultando siti come workaway.com, helpx.net e wwoof.it per le offerte).

La filosofia? “Voglio uno stile di vita come natura comanda”, dichiara la giovane a Repubblica, “Sostenibile per l’ambiente, le tasche e la testa. Ero una spendacciona e una sprecona. Otto ore di computer al giorno, shopping compulsivo, aperitivi a gogò, discoteche e bei locali. L’agenda doveva essere piena, non sapevo stare da sola”. Un bel salto, in cui i soldi assumono un ruolo sempre più secondario. “In poco più di un mese ho speso 200 euro, nella vita di prima almeno 900", racconta. "Non ho bisogno della parrucchiera, la frangia me la taglio da sola, trovo sempre qualcuno nei villaggi che mi fa l’hennè gratis, per la ceretta mi arrangio col silk épil”.

Silvia, che viaggia armata di reflex, ha anche creato una pagina Facebook (“Rolling soul”), con foto e aggiornamenti della sua avventura.

LEGGI L’ARTICOLO DI REPUBBLICA CLICCANDO QUI 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI