Brescia sarà Regione Europea della Gastronomia con Bergamo, Cremona e Mantova

0

I Comuni di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova saranno le capitali della Gastronomia nel 2017. "La Regione Lombardia ha sostenuto concretamente la candidatura a questo premio, perché crediamo che il riconoscimento europeo che ne deriva rappresenti un’opportunità strategica per valorizzare l’attrattività turistica, sostenere le economie locali e promuovere su scala internazionale la cucina tradizionale, quella d’autore e la filiera della ristorazione lombarda”, ha dichiarato Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, alla conferenza stampa di presentazione del titolo di Regione Europea della Gastronomia 2017 conquistato dalla ‘Lombardia Orientale’ al termine del processo di candidatura promosso da una partnership composta da Regione Lombardia, i Comuni di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, le Camere di Commercio di Bergamo e Cremona e l’Università di Bergamo come coordinatore scientifico di progetto.

Il territorio coinvolto presenta tre zone parallele: una zona montuosa a nord, le pianure del sud, separate da una cintura urbanizzata. Il paesaggio risultante è pertanto ricco e variegato e si estende dalle Alpi Orobie alle aree agricole della pianura, attraverso poli industrializzati quali Brescia e Bergamo.

L’European Region of Gastronomy è il titolo assegnato dall’Istituto Internazionale per la Gastronomia, la Cultura, le Arti e il Turismo (IGCAT) con lo scopo di contribuire ad una migliore qualità della vita nelle regioni europee, sostenendo le culture alimentari caratteristiche, l’educazione a una migliore salute, la sostenibilità e l’innovazione gastronomica.

Il progetto ERG prevede ogni anno l’assegnazione dell’award a 2-3 regioni europee selezionate da una giuria di esperti internazionali, coordinati da IGCAT. In particolare i vincitori di ERG 2016 sono la Catalonia (Spagna) e il Minho (Portogallo).

Per il 2017 il premio verrà assegnato alla Lombardia Orientale, ad Aarhus (Danimarca) e Riga-Guja (Lettonia).

Comments

comments

LEAVE A REPLY