Palazzolo, un’estate di lavori per riqualificare strade e strutture

0
Bsnews whatsapp

Si sono conclusi nei giorni scorsi a Palazzolo sull’Oglio i lavori per la riqualificazione di via Mura, finalizzati al rifacimento completo della rete dei sottoservizi, ma anche alla messa in sicurezza della sede stradale, ormai ammalorata, e al conseguente miglioramento del decoro urbano. Circa 200 mila euro il costo complessivo degli interventi,  prevalentemente destinati alla posa della nuova pavimentazione in porfido, cui farà seguito un’analoga sistemazione del selciato all’intersezione tra via Garibaldi e via Gorini, a seguito di apposita perizia.

 La chiusura dei cantieri in via Mura non è che l’ultimo di una serie di interventi che l’Amministrazione Comunale ha portato a termine negli ultimi mesi, inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche. Recente, infatti, anche la riconversione dell’ex bocciodromo comunale di piazza Dante Alighieri nella nuova sede dell’Accademia Musicale, come pure il restauro dei dipinti e il completamento del salone sito al secondo piano del Municipio, la realizzazione e l’affidamento di ben 41 “orti urbani” e ancora il ripristino di via Cimariva, dove è stato consolidato il muro di contenimento della piattaforma stradale, che negli ultimi tempi aveva mostrato segni di cedimento, e si è provveduto al rifacimento del sistema di raccolta delle acque meteoriche.

Continuano, intanto, altri importanti cantieri aperti in città per completare al più presto nuove infrastrutture e riqualificazioni. A San Pancrazio, in particolare, sono iniziati nelle scorse settimane i lavori per la realizzazione del nuovo campo sportivo in erba sintetica per il calcio a 11, che si concluderanno tra circa un mese, cui seguirà il completamento anche di un nuovo fabbricato annesso, che diverrà sede di moderni e funzionali spogliatoi. Una nuova infrastruttura sportiva destinata a soddisfare le esigenze non solo della frazione, ma dell’intera città, visto il gran numero di squadre attive, che oggi dispongono tuttavia di un unico campo regolamentare.

Tra i cantieri attualmente aperti anche quello per la riqualificazione di piazza Cooperazione, con la riorganizzazione degli spazi adibiti alla sosta, al transito veicolare e al verde attrezzato, quello per l’ampliamento dell’autorimessa presso la sede dei Vigili del Fuoco di via Golgi, quello per la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di Mura (il cui costo ammonterà a quasi tre milioni di euro) e, infine, quelli per il collettore di collegamento dei reflui fognari del Comune di Castelli Calepio verso il depuratore di Palazzolo sull’Oglio, che dovendo accogliere le acque di una popolazione quasi raddoppiata, verrà ammodernato ed adeguato, così come buona parte della rete fognaria. Delle spese per quest’ultima opera (circa 5 milioni di euro in totale) si faranno carico i gestori AOB2 e Uniacque e i lavori dovrebbero concludersi a settembre 2016.

Tra le opere già programmate, ma i cui lavori sono in fase di aggiudicazione o in procinto di partire, figurano infine gli interenti di isolamento termico delle facciate e della copertura della scuola secondaria di primo grado “Fermi” (per cui i cantieri dovrebbero aprirsi a fine agosto), quelli per la modifica dell’intersezione tra la strada provinciale 573 e via Palosco, importante snodo della viabilità cittadina, ma con un elevato indice di incidentalità, che impone una messa in sicurezza, e i restauri del portico della Terza Villa Kupfer, edificio di proprietà comunale che risale agli inizi del Novecento (il progetto esecutivo ha avuto il parere favorevole della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici e si è in procinto di appaltare i lavori mediante apposita gara). Oltre a questi progetti è stato assentito dalla Soprintendenza anche l’intervento per la riqualificazione dei percorsi pedonali all’interno della parte storica del cimitero di San Pancrazio, che sarà maggiormente fruibile anche per i visitatori portatori di handicap.

 In autunno, inoltre, sono programmati gli interventi di asfaltatura lungo Viale Europa, Via Bergamo, Via Verdi, la rampa di risalita dalla SP 573, Via Galignani, Viale Italia, scalinata Lungo Oglio verso Via Bartolomeo da Palazzolo, Via Cave, Via Zanardelli, Via SS. Trinità, Via Bellini, Via Bottego, Via Ponte Fusia, Via Lancini, Via Adige, Via Gavazzolo, Via Leoncavallo, Via Gavazzino e Via Molinara. Per le asfaltature e la messa in sicurezza dei marciapiedi il Comune ha stimato una spesa di 350 mila euro (compresa la quota destinata all’abbattimento delle barriere architettoniche). Anche in questo caso il progetto è già stato approvato a livello esecutivo ed è in attesa della gara d’appalto, prevista entro la fine del mese di agosto.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI