Lite violenta in stazione, uomo ferito da uno spacciatore con bottiglia rotta

3
Bsnews whatsapp

Stavano litigando violentemente in via Solferino e sarebbe potuta finire male se non fossero intervenuti gli agenti, visto che già si era passati alle armi da taglio. All’arrivo degli agenti uno dei due soggetti ha subito chiesto aiuto, mentre l’altro – H.K., nato nel 1976 in Tunisia –continuava ad impugnare il collo di una bottiglia rotta. Un agente gli ha afferrato il braccio e con uno strattone è riuscito a disarmarlo, facendo cadere a terra l’arma. Una volta immobilizzato, H.K., soggetto con numerosi precedenti per spaccio e detenzione di stupefacenti, è stato accompagnato in Questura mentre un equipaggio del 118 è arrivato per prestare le prime cure all’altro straniero, che aveva lievi ferite da taglio ad un braccio ed al collo.

Giunti in Questura, il tunisino è stato sottoposto a perquisizione: nella tasca posteriore dei Jeans aveva sette pezzi di hashish confezionati per la vendita. L’uomo è stato tratto in arresto per spaccio di stupefacenti e lesioni aggravate. L’arresto è stato convalidato questa mattina: a suo carico è stato disposto l’obbligo di presentazione giornaliero in Questura, in attesa del processo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. È stato trovato mentre aggrediva una persona è stato trovato in possesso di droga … Ma quale prosecco ? Subito a casa sua con il primo volo . I processi costano non sarebbe più semplice rispedirli subito ???

RISPONDI